Mustazzoli leccesi

I mustazzoli leccesi noti anche come “scaiozzi” o “zozzi” sono uno uno dei dolci più popolari del Salento, presenti ad ogni festa o fiera paesana.

Sono dei dolci molto semplici, a base di farina e mandorle ricoperti dal cosidetto “naspro” ovvero glassa fondente al cacao. Si presentano di colore marrone scuro e lucidi, friabili e morbidi da sciogliersi in bocca.

 

Ingredienti:

75 g di mandorle

75 g di zucchero semolato

75 g di farina debole

10 g di cacao amaro in polvere

1 cucchiaio di buccia di arancia grattugiata

1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata

1 cucchiaino di cannella

1 cucchiaino di chiodi di garofano macinati

1 cucchiaino di ammoniaca per dolci o lievito per dolci

1 cucchiaio di miele

1 albume

Per la glassa

200 g di zucchero semolato

10 g di cacao amaro in polvere

60 g di acqua

 

Procedimento:

Unite la farina di mandorle, lo zucchero, la farina debole, il cacao, buccia di arancia, di limone, cannella, chiodi di garofano e lievito per dolci. Mescolare per bene con una spatola ed aggiungere prima il miele e poi l’albume ed amalgamare per bene il tutto. Formate circa 20 palline e sistematele su una teglia ricoperta da carta forno. Infornate a 180°C per circa 10 minuti. Tiratele fuori dal forno e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Preparate la glassa al cacao: mettete sul fuoco lo zucchero semolato con acqua e mescolate fino ad avere un liquido trasparente. Aggiungete il cacao, e mescolate fino a che il tutto non diventa glassa. Tuffate i mustazzoli dentro e fateli ricoprire di glassa, dopodiché metteteli ad asciugare su una gratella per 2-3 ore.

Vi aspetto sulla mia pagina fb “I piccoli pasticci di Pam”

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Focaccia con melanzane e pomodorini

Lascia un commento