Fusilli radicchio e piselli con aceto balsamico, Ricetta facile

Fusilli | 21Prediligo in generale piatti genuini e leggeri. Un piatto di fusilli radicchio e piselli con aceto balsamico, oltre ad essere un piatto profumato e dal sapore deciso, è indubbiamente salutare e benefico. In linea di massima non faccio grande uso di burro nella mia cucina. Trovo che si possano ottenere piatti molto saporiti rinunciando ai grassi inutili che appesantiscono e che sono veri nemici della salute. In particolare in questo piatto vi è la presenza di leguni e verdure che sono un vero toccasa, ma attenzione alla temperatura di cottura e all’uso spropositato del burro. Entrando di più nel dettaglio vi ricordo che i piselli sono molto consigliati in coloro che soffrono di colite nervosa e di meteorismo . Avendo un alto contenuto di vitamina C i piselli sono molto indicati per rafforzare le difese immunitarie. Un altro ingrediente di questo piatto con molte proprieta’ benefiche è il radicchio. E’ infatti  depurativo, diuretico, lassativo, tonico e  facilita la digestione.  

Ingredienti per due persone:

fusilli: 190 gr  /  cipolla: 1 scalogno  /  radicchio precoce: un ciuffo  /  piselli: un mestolo da brodo  /  aceto balsamico extra vecchio: q.b.  /  brodo: q.b.  /  sale: q.b.

Procedimento:

Tagliate finemente la cipolla e il radicchio. In un tegame ampio dove aggiungerete la pasta appena al dente,  preparate il soffritto di cipolla con il radicchio e unite i piselli ( se sono da frizer darete loro il tempo di scongelarsi). Lasciate andare appena un minuto e unite l’aceto balsamico a fuoco moderato. Allungate il sugo con del brodo, controllate il sale e abbassare la fiamma.

Intanto cuocete la pasta in abbondante acqua salata, quando è al dente la trasferite con un cucchiaio bucherellato nel tegame con il sugo. Lasciate che la pasta si insaporisca bene e se necessario aggiungete dell’acqua di cottura o del brodo. Se lo gradite spolverate con  abbondante parmigiano. Mescolate la pasta e  invita i tuoi cari a sedersi a tavola perchè il piatto è pronto. Grazie della visita.

2 Comments

  1. Ma il radicchio dov’è????????

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*