LATTE DI MANDORLA

Il Latte di mandorla è una bevanda priva di latte animale , non contiene colesterolo , glutine e lattosio . E’ deliziosa, ricca di sali minerali e vitamine: può essere bevuta in qualsiasi ora del giorno…utilizzata in cucina per preparazioni dolci o salate…oppure in sostituzione del latte vaccino per la colazione del mattino.Si può bere e utilizzare al naturale o zuccherare e aromatizzare a seconda delle esigenze e gusti personali .LATTE DI MANDORLA FOTO BLOG 1

LATTE DI MANDORLA

Ingredienti per circa 1 l di latte
200 g di mandorle con la pellicina
acqua qb
zucchero a velo vanigliato ( oppure dolcificante e aroma a piacere )

Procedimento:
Versare le mandorle con la pellicina in una bacinella e coprire con circa 1 l di acqua. Sigillare con pellicola trasparente e lasciare riposare in frigo per 2 giorni, avendo cura di cambiare l’acqua ogni 12 ore. Trascorso il tempo di riposo, gettare l’acqua , sostituendola con 900 ml di acqua fresca.Versare nell’estrattore le mandorle poche per volta , con poca della loro acqua . Quando tutte le mandorle sono state estratte, recuperare la polpa di scarto ed inserire nuovamente nell’estrattore versando la rimanente acqua . A questo punto il latte è pronto da gustare. Si può zuccherare subito (oppure a seconda delle esigenze dolcificare di volta in volta) e con l’aiuto di un imbuto versare in una bottiglia .Si conserva in frigo per circa 3 giorni . e si consiglia di agitare prima dell’uso.
Per una bevanda liscia e senza piccole scorie di mandorle , filtrare il latte prima di versare in bottiglia.ILATTE DI MANDORLA PASS 1

La polpa di scarto può essere utilizzata per la preparazione di un piatto dolce o salato .

Differenza tra:
Centrifuga o estrattore: si equivalgono .
La centrifuga estrae vitamine e sali minerali dalla frutta e verdura. L’estrattore estrae liquidi dalla polpa e buccia.. entrambi estraggono

Segui la pagina Il Leccapentole E Le Sue Padelle, trovi ricette e tante novità!LATTE DI MANDORLA FOTO BLOG 2

Precedente UOVA AL TEGAMINO CON PISELLI E PANCETTA Successivo INSALATA DI RISO ESTIVA