CIAMBELLINE CON RICOTTA E GOCCE DI CIOCCOLATO

Ciambelline con ricotta e gocce di cioccolato morbidissime, un dolce lievitato facile da preparare in casa, cotte al forno, leggere e senza burro, perfette per una colazione golosa e per la merenda. Ideali anche da far portare a scuola ai nostri ragazzi, soffici, profumate e con ricotta fresca nell’impasto che da morbidezza alle ciambelle, si mantengono morbide per giorni e potete anche congelarle. E poi prepararle in casa con le vostre mani da una grande soddisfazione, potete aromatizzarle con della scorza di arancia grattugiata per renderle ancora più profumate, oppure con della cannella o vaniglia, provatele perché sono davvero speciali, l’impasto potete prepararlo sia a mano che con l’impastatrice, io vi lascerò entrambi i procedimento. Uova, zucchero, farina, ricotta e cioccolato, ingredienti semplici per gustare un dolce genuino, vediamo insieme la ricetta! Non dimenticate di seguirmi nella mia pagina facebook (QUI) e su Instagram (QUI

Ciambelline con ricotta e gocce di cioccolato senza burro
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni15 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti ciambelline con ricotta e gocce di cioccolato

  • 250 gFarina Manitoba
  • 250 gFarina 00
  • 2Uova
  • 200 gRicotta
  • 120 gZucchero semolato
  • 7 gLievito di birra secco (o 12 grammi fresco)
  • 120 gLatte tiepido
  • 80 gGocce di cioccolato
  • q.b.Scorza d’arancia
  • q.b.Zucchero a velo

Preparazione Ciambelline con ricotta e gocce di cioccolato

  1. Con l’impastatrice

    Mettete nel cestello le due farine, lo zucchero e la scorza di arancia grattugiata.

    Sciogliete il lievito nel latte e sbattete le uova in un piatto.

    Azionate la macchina con il gancio per gli impasti e versate il latte con il lievito, fatelo assorbire ed unite le uova sbattute poco per volta, aggiungete la ricotta e le gocce di cioccolato.

    Fate lavorare l’impastatrice per 15 minuti, quando l’impasto delle Ciambelline con ricotta e gocce di cioccolato sarà elastico, mettetelo in una ciotola coperta da un panno e lasciatelo lievitare per un paio d’ore.

  2. A mano

    Sulla spianatoia mettete le due farine, al centro unite: le uova, la ricotta, la scorza di arancia, il lievito sciolto nel latte, lo zucchero ed impastate energicamente per 15 minuti, unite anche le gocce di cioccolato ed impastate ancora.

    Mettete l’impasto in una ciotola e lasciatelo lievitare fino al raddoppio.

    Quando l’impasto sarà pronto, allargatelo sulla spianatoia leggermente infarinata, non serve il mattarello, potete farlo con le mani leggermente infarinate.

    Con un coppa pasta ritagliate le Ciambelline con ricotta e gocce di cioccolato e mettetele su una teglia foderata con della carta forno ben distanziate tra loro.

  3. Lasciatele lievitare un’altra ora coperte da un panno e poi fatele cuocere in forno statico, preriscaldato a 180° per circa 20/25 minuti.

    Quando le ciambelline saranno gonfie e dorate, toglietele dal forno e spolverizzatele con lo zucchero a velo.

    VARIANTI E CONSIGLI

    Potete preparare l’impasto anche il giorno prima e conservarlo in frigorifero.

    Potete farcire le ciambelle con crema di nocciole o marmellata.

    Se volete realizzare l’impasto al cacao, sostituite 20 grammi di farina con altrettanti grammi di cacao amaro.

  4. Se questa ricetta vi è piaciuta, non perdete CIAMBELLE FRITTE COME AL BAR oppure CIAMBELLE DI RICOTTA AL FORNO oppure CIAMBELLE CON CREMA AL LIMONE.

CONSERVAZIONE

Le Ciambelline con ricotta e gocce di cioccolato si conservano in un sacchetto per alimenti per 4/5 giorni, basterà scaldarle leggermente in forno per averle come appena fatte, potete anche congelarle dopo la seconda lievitazione. Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE 

4,2 / 5
Grazie per aver votato!

78 Risposte a “CIAMBELLINE CON RICOTTA E GOCCE DI CIOCCOLATO”

  1. Favolose, le devo assolutamente provare, grazie della ricetta, buona giornata!!

  2. Ciao cara!
    Premetto: ADORO LA RICOTTA. La metterei ovunque, la mangerei a colazione, sul pane, a pranzo nella pasta, ogni giorno e a cena ….. insomma, la adoro.
    In più, abbinata al dolce…….oh mamma!!! Meglio che scappo, perché sennò mi viene l’acquolina e sbavo su tutta la tastiera!! Cioccolato e ricotta nelle tue deliziose ciambelline? Abbinamento divino!!!
    Bravissima, Valeria, mi piacciono tantissimo. Complimenti^^
    Incoronata.

  3. Saranno buonissime!!! Le proverò sicuramente. Ma si possono congelare????

    1. Ciao Mary dovresti congelarle precotte,cioè farle lievitare dare una breve cottura e poi surgelarle.

  4. Ottime, voglio proprio provarle!!! quante ne vengono con queste dosi? e di che diametro i coppapasta?
    Grazie!!

    1. Ciao vengono fuori una decina di ciambelline se usi i coppa pasta come i miei di 8 cm ciao e grazie!

    1. certo Antonia se le preferisci sì grazie x essere passata!

  5. Ciao! Volevo sapere se il burro si può sostituire con l’olio e se sì in che quantità.. Grazie!

  6. Ciao al posto della ricotta si può usare Philadelphia o similare?

    1. si puoi però calcola che devi stravolgere un po tutte le dosi anche della farina essendo la philadelphia più cremosa della ricotta , prova e vedi se con le stesse dosi l’impsto è compatto altrimenti metti poca farina in più 😉

  7. Ciao! Per quanti giorni rimangono morbide? Grazie ciao! !

    1. allora se le chiudi bene in un sacchetto un paio di giorni non di più, magari scaldale un pochino perchè il giorno dopo il sapore cambia , grazie a te

  8. Ciao, sembrano deliziose!! Due domande: senza planetaria stesso procedimento?? E la sfoglia quanto deve essere “spessa”?? Ciao ciao e bravissima!!!!

    1. si stessa cosa, dovrai solo lavorare un pochino di più,spessore 1 cm e mezzo grazie cara!

  9. Ciao! Bellissima e golosissima ricetta… Ho una domanda, ma una volta che stendo l’impasto per fare le ciambelline quanto deve essere lo spessore? Grazie!

    1. ciao cara di 1 cm e mezzo cm facciamole belle cicciotte e sostanziose! grazie a te!

  10. Scusate se disturbo,giorni fa ho visto delle ciambelline cotte in padella o sbaglio, mi potresti darmi il nome?scusate di nuovo grazie!!! 🙂

  11. Ciao io ho usato la ricotta quella dentro le confezioni di plastica tipo vallelata essendo più morbida è normale che l’impasto è venuto troppo morbido..?? Ciao grazie in anticipo e complimenti..

    1. La Vallelata è molto cremosa come ricotta e sicuramente più acquosa, e quindi si il problema è stato quello grazie mille

  12. Ciao volevo sapere se al posto della ricotta potevo usare lo yogurt bianco, perché personalmente non vado matta per la ricotta. Se si in che quantità. Grazie ciao

    1. la consistenza dello yogurt è diversa da quella della ricotta e potrebbe servire più farina, comunque prova ciao e grazie

  13. Ciao Vale una domandina ma se le faccio lievitare tutta la notte secondo te è un problema?

    Meglio tenere l’impasto in frigo se faccio lievitare tutta la notte o no?

    baci

    1. Ciao Alessandra, io l’ho fatto lievitare tutta la notte svariate volte ma avevo già dato la forma cioè avevo preparato cornetti e ciambelle e fatto lievitare, secondo me si è meglio metterlo in frigorifero e magari tiralo fuori un oretta prima di preparare le ciambelle baci

      1. scusamiValeria io non ho la planetaria,ho impastato a mano però ho dovuto aggiungere farina,per formare il panetto.Dove ho sbagliato?

        1. non hai sbagliato semplicemente con il calore delle mani l’impasto si scalda e diventa più morbido

  14. Ciao, mio marito non mangia ricotta , con cosa posso sostituirla? Hanno un’aspetto divinoooo!!!

  15. Le ciambelline ricotta e cioccolato cosa posso mettere al posto della ricotta

  16. Volendo farle con il lievito madre… Quanto ne devo mettere?
    Grazie mille.
    Milena

  17. Ciao! Vorrei provare a fare questa ricetta solo che mi chiedevo la quantità di cioccolato e se fosse meglio aggiungerlo fondente o al latte?

  18. Ciao
    ma le gocce di cioccolato posso metterle prima della lievitazione di 3 ore?
    Ho paura che mettendole dopo non si amalgano bene all’impasto

  19. Ciao, se le lascio lievitare tutta la notte si rovinano? Perché vorrei mangiarle calde a colazione e l unico modo è farle la sera

  20. Ciao Valeria,
    grazie mille per la ricetta.
    Ho solo qualche dubbio sulla riuscita delle mie ciambelline. La dose di farina è giusta? perchè impastastando a mano, la pasta mi si appiccicava tutta sulle mani, risultava molliccia, così ho aggiunto un pò di farina (un po’ manitoba e un pò 00, senza pesare ma credo circa 100g totale).
    Risultato: se scaldate a microonde (20″) sono soffici, ma la pasta di per se risulta poco dolce ( ho usato zucchero di canna invece di zucchero normale), a meno di addentare una goccia di cioccolato. Se non le scaldo a microonde e le mangio fredde, non sono sofficissime.
    Forse dovevo semplicemente rispettare le dosi di farina senza preoccuparmi della consistenza della pasta?
    Grazie mille
    Catia

    1. ciao Catia, lo zucchero di canna è meno dolce dello zucchero bianco e quindi è per questo che sono risultate meno dolci, la consistenza può essere dipesa dalle uova che come sai sono di varie grandezze ciao e grazie!

      1. ok grazie, riproverò con zucchero normale e uova piccole

  21. Buonasera,
    È possibile sostituire la ricotta con il mascarpone?

  22. Al posto delle gocce di cioccolato cosa posso mettere dato che sono intollerante

  23. La cottura è a 180 gradi? in pratica le ho bruciate e sono state solo 15 minuti… dove ho sbagliato?

    1. ciao Cinzia, se leggi io ogni volta che metto gradi e tempi aggiungo sempre la frase di regolarsi con i propri forni, perchè quello è il mio forno ed io mi regolo in base a quello, ma voi dovete sempre fare riferimento ai vostri perchè i forni non sono tutti uguali,

  24. Ciao, sto provando a farle proprio ora!:) una domanda, quando le lascio riposare sulla leccadra le devo coprire con un canovaccio o comunque metterle in un ambiente chiuso? Grazie mille!

  25. Se al posto della farina Manitoba utilizzo soltanto quella 00 va bene lo stesso?

  26. Buonissime!!!! ne ho congelate un po’, dopo breve cottura come suggerivi. Domanda: le metto in forno ancora congelate? sempre 180°? Grazie e complimenti!!

  27. Ciao vorrei preparare un grosso quantitativo di queste ciambelle x la festa di mia figlia ma farle qualche gg prima quindi congelarle… Come posso fare? Ho letto che una ragazza le ha leggermente cotte e poi congelate ma cotte x quanto tempo prima di surgelarle? E dopo scongelate x quanto tempo farle cuocere e x quanto gradi? Grazie

    1. ciao, io consiglio sempre di congelarle dopo aver dato la forma, le metti prima in dei vassoi in freezer , poi una volta che si sono congelate le metti nelle bustine per il freezer, quando ti servono le metti a lievitare la sera prima e poi le cuoci al mattino, grazie a te

  28. Ciao, ho fatto l’impasto seguendo per bene le dosi ma dopo più di 3 ore di riposo l’impasto non è lievitato tanto…dove posso aver sbagliato? tra un po’ le cuocio e vediamo come vengono

    1. dipende molto dall’ambiente, magari prova a metterle in forno spento con la luce accesa, fammi sapere

  29. Ciao, volevo sapere con questa dose quante ciambelle vengono? Grazie mille!

  30. Vorrei sapere per fare le ciambelle con ricotta e gocce di cioccolato gluten free con che posso sostituire tutte e due le farine grazie

  31. Sono scioccata nell’aprire un blog di cucina e vedere a caratteri cubitali pubblicità di regime, davvero disgustoso!!!

    1. Enza la pubblicità si chiude, non sono l’unico blog che ha pubblicità, ripeto la pubblicità si può chiudete ed i modi ed i toni si possono anche cambiare dicendo le cose in maniera più gentile, grazie

  32. Grazie per la ricetta, finalmente un impasto morbido per davvero! Io gli ho dato la forma dei pangoccioli, e ovviamente sono molto migliori degli originali. Grazie ancora e complimenti ancora!

    1. Grazie a te Michela, mi fa davvero piacere, un abbraccio e grazie di cuore per la fiducia
      Vale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.