CHEESECAKE GIAPPONESE

CHEESECAKE GIAPPONESE o Japanese cotton cake  penso tutti conoscano questo dolce che qualche anno fa impazzava sul web, un vero e proprio fenomeno, ovviamente nemmeno a dirlo, io provai subito a farla, mi sembra circa 3 o 4 anni fa, il risultato? Un disastro, era venuta una frittata, bassa e sapeva solo di uovaCi ho riprovato un po’ di tempo dopo, e questa volta era bella, alta e soffice, ma appena tolta dal forno, niente si è abbassata ed ho avuto l’ennesima frittata, insomma ormai mi conoscete, non metto sul blog ricette che non vengono a me per prima, e sono onesta, ci ho rinunciato.

Poi qualche giorno fa mi è tornata in mente la ricetta cheesecake giapponese, e mi sono detta; cara Vale, ora hai più esperienza e più pazienza, si perché è un dolce che richiede calma e pazienza ve lo dico subito, non è difficile, nemmeno facile, non date retta a chi vi scrive facile e veloce, non lo è, ma è un dolce che richiede molta cura nella realizzazione, e penso che ne valga la pena, perché è una delle torte morbide più buone che io abbia mai assaggiato, finalmente sono riuscita a farla come si deve sia nell’aspetto che nel gusto, dopo svariati tentativi ho la cotton cheesecake che volevo, ed ovviamente la condivido con tutti, voi, questo post non sarà solo una ricetta ma vi darò tutti i consigli e le dritte per non fare la frittata come ho fatto io in passato, vediamo insieme come fare la CHEESECAKE GIAPPONESE! E se la provate… fatemi sapere…
Vale!

Leggete anche
PANCAKES GIAPPONESI
CIAMBELLA ALLO YOGURT GRECO
  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti cheesecake giapponese

  • 6Uova (a temperatura ambiente e di media grandezza)
  • 250 gPhiladelphia
  • 150 gZucchero semolato
  • 60 gFarina
  • 20 gAmido di mais (maizena) (o fecola di patate)
  • 100 mlLatte (io ho usato quello parzialmente scremato)
  • 2 cucchiainiCremor tartaro
  • 65 gBurro
  • 1 cucchiainoSucco di limone
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Zucchero a velo

Strumenti

  • stampo da 20 cm

Come preparare la cheesecake giapponese o Japanese cotton cake

  1. CHEESECAKE GIAPPONESE o Japanese cotton cake

    STAMPO PER LA COTTURA

    Deve essere da 20 centimetri e abbastanza alto, il mio è alto 6/7 centimetri,

    E dovete usare queste misure, le dosi non si adattano a stampi più piccoli o più grandi.

    Meglio non a cerniera, perché il dolce va cotto in forno ma a bagnomaria.

    In una teglia più grande con l’acqua, e con la teglia a cerniera durante la cottura potrebbe entrare l’acqua ed a quel punto dovrete buttare tutto.

  2. COME CUOCERE LA CHEESECAKE GIAPPONESE

    La cottura ha fasi diverse, per questo vi ho detto calma e pazienza, ma non è difficile posso assicurarvelo.

    Il riposo è fondamentale, quindi se volete gustare la cotton cheesecake giapponese il pomeriggio, meglio iniziare al mattino presto, o meglio ancora prepararla il giorno prima per il giorno dopo.

Come si fa la cheesecake giapponese

  1. Per prima cosa in un pentolino versate il latte ed unire il burro, mettetelo sul gas a fuoco dolce e fate sciogliere il burro.

    Sciogliete a bagnomaria la Philadelphia, deve diventare cremosa.

    Dividete i tuorli dagli albumi, ed unite un tuorlo per volta al formaggio sciolto.

    Mescolate con una frusta a mano e tenendo sempre la ciotola a bagnomaria.

  2. Unite 60 grammi di zucchero presi dal totale, mescolate ancora, ed aggiungete il latte caldo con il burro sciolto.

    Continuate sempre a mescolare con la frusta a mano e a bagnomaria.

    Unite al composto la farina e l’amido di mais setacciati e mescolate ancora.

    A questo punto spegnete il fuoco sotto al pentolino, ma lasciate sempre la ciotola sopra, unite il sale ed il succo di limone e mescolate ancora.

  3. Montate gli albumi con il cremor tartaro ed appena iniziano a diventare bianchi aggiungete il restante zucchero.

     Non dovete montarli a neve, devono restare morbidi, in modo che possiate incorporarli facilmente al composto di uova e formaggio.

    Togliete la ciotola da sopra al pentolino, e incorporate poco per volta gli albumi, mescolate con una spatola dal basso verso l’alto.

    Imburrate lo stampo ai lati e sotto mettete un disco di carta forno.

    Versate il composto della torta giapponese nella tortiera e mettetelo in una teglia rettangolare più grande.

    Versate l’acqua nella teglia rettangolare, deve arrivare a metà stampo.

  4. Fate cuocere la cheesecake giapponese in forno statico inizialmente a 200° per 16 minuti.

    Poi abbassare a 160° e fate cuocere altri 14 minuti SENZA MAI APRIRE IL FORNO.

    Spegnete il forno e lasciate ancora il dolce per 40 minuti al suo interno SENZA APRIRE LO SPORTELLO.

    Trascorsi i 40 minuti, aprite lo sportello del forno e lasciate al suo interno la  cheesecake giapponese per altri 12 minuti .

    Togliete il dolce dal forno e lasciatelo raffreddare benissimo prima di toglierlo dallo stampo.

    Poi toglietela delicatamente dallo stampo di cottura e trasferite la cheesecake cotta su un piatto.

    La japanese cotton cake a questo punto va messa in frigo per almeno 4 ore

  5. E finalmente dopo tanta fatica, è arrivato il momento di gustarla!

    Potete mettere lo zucchero a velo come ho fatto io,

    Oppure gustare la CHEESECAKE GIAPPONESE o Japanese cotton cake  con frutta fresca o sciroppi, io l’ho lasciata semplice.

    VARIANTI E CONSIGLI

    E’ normale che appena toglierete la cheesecake dal forno un po’ si abbasserà, non toccatela e lasciatela raffreddare benissimo.

    Se volete, potete aggiungere all’impasto delle gocce di cioccolato.

  6. CHEESECAKE GIAPPONESE o Japanese cotton cake

CONSERVAZIONE

La cheesecake giapponese si conserva in frigorifero per 3 giorni. Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI  o sul mio account Instagram (QUI) e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE 

4,2 / 5
Grazie per aver votato!

13 Risposte a “CHEESECAKE GIAPPONESE”

  1. Ciao e venuta voglia anche a me di provare a farla ma non mi piace il Philadelphia posso sostituirlo con il mascarpone secondo te?

    1. Ciao Elena, ti assicuro che la philadelphia non si sente assolutamente cotta, comunque va bene anche il mascarpone

  2. Se non ho il cremor tartaro con cosa posso sostituirlo??

  3. Buongiorno ho provato la ricetta ma all’interno è rimasta molto umida ho seguito tutte le indicazioni solo la teglia era di 23 cm.
    Grazie

  4. Seguendo le dosi ho ottenuto così tanto composto dariempire due teglie…

  5. salve, qui parla di forno statico ma se ho un forno ventilato come mi muovo? grazie 🙂

  6. Ciao, copio il testo della tua ricetta:

    Poi abbassare a 160° e fate cuocere altri 14 minuti SENZA MAI APRIRE IL FORNO.

    Trascorsi anche i 40 minuti…

    Non capisco i 14 e poi 40. Grazie!

    1. Ciao Silvia, hai ragione, avevo dimenticato un passaggio, scusami ma è una ricetta piuttosto lunga, dopo aver fatto il passaggio della cottura di 14 m a 160°, spegni il forno e lasci il dolce nel forno spento per 40 minuti senza mai aprire lo sportello. Grazie mille per avermelo fatto notare, ora ho corretto e credo sia più comprensibile.
      Un abbraccio
      Vale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT© – Vale cucina e fantasia s.n.c. – Tutti i diritti sono riservati Marchio registrato ® Tutte le foto ed i contenuti presenti in questo sito sono di proprietà esclusiva di Valeria Ciccotti. E’ vietato l’uso per fini commerciali e vietata la modifica. La violazione del diritto d’autore è un reato ed è perseguibile legalmente per furto di proprietà intellettuale.

la società Vale cucina e fantasia snc di Valeria Ciccotti & C , c.f e p.iva 14731081007, ha ricevuto nel corso del 2020 aiuti di stato pubblicati sul RNA sezione Trasparenza