Crea sito

Risotto zafferano e liquirizia

Risotto zafferano e liquirizia, anzi pistilli di zafferano! Profumatissimi. Premetto che adoro i risotti, quindi io non faccio testo nel dire che è speciale, figuriamoci adoro anche il riso in bianco… roba da clinica! Ne ho sentito parlare in famiglia di questa ricetta e subito la curiosità è scattata come una lampadina, devo provarla immediatamente. Detto fatto, procurati tutti gli ingredienti principali mi sono messa all’opera. Ho usato il carnaroli del gruppo “superfino”, una delle varietà più conosciuta e usata in cucina. L’Italia è il primo produttore europeo di riso, in Piemonte e in Lombardia si trovano concentrate parecchie coltivazioni. Le numerose varietà si possono catalogare a 4 grandi categorie che naturalmente tiene conto delle caratteristiche del chicco a seconda della lunghezza, della consistenza e della forma e sono:
Comune o Originario.
Semifino.
Fino.
Superfino.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura14 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 griso Carnaroli
  • 0.5 gzafferano in pistilli
  • 2 gliquirizia
  • Mezza q.b.cipolla bianca
  • 500 mlbrodo vegetale
  • q.b.pepe nero
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 80 gparmigiano Reggiano DOP
  • 1 bicchierevino bianco secco
  • q.b.burro

Strumenti

  • Pentola
  • Mortaio
  • Padella
  • Ciotolina
  • Mandolina

Preparazione

  1. Utilizzate il mortaio per ridurre in polvere i pistilli di zafferano e subito dopo averlo pulito con un panno asciutto pestate in eguale modo la liquirizia.

  2. Sbucciate e tagliate con la mandolina la cipolla. Versate l’olio in padella e fatela appassire senza bruciarla.

  3. Aggiungete il riso, fatelo tostare e subito dopo bagnate con il vino. Preparate una ciotolina con il brodo vegetale caldo e fate sciogliere i pistilli di zafferano precedentemente ridotti in polvere.

  4. Insieme al primo mestolo di brodo bollente, mettete anche quello con lo zafferano. Rigirate in continuazione ed al bisogno bagnate il risotto per evitare che si asciughi.

  5. Basterà una noce di burro al termine della cottura, all’incirca 14 minuti, una macinata di pepe nero e del parmigiano per mantecare il risotto allo zafferano e la liquirizia.

  6. Al momento di portare in tavola i piatti di risotto e zafferano distribuite sopra la polvere di liquirizia.

  7. Risotto zafferano e liquirizia pronto!

SEGUIMI

SEGUIMI SU FACEBOOK E SU INSTAGRAM

ALTERNATIVA

Naturalmente chi non ha reperito in questo momento lo zafferano in pistilli, può tranquillamente usare due bustine di quello già in polvere che si trova facilmente in commercio. La stessa cosa vale anche per la liquirizia, in erboristeria la troverete anche in polvere, 2 grammi saranno sufficienti.

Brodo vegetale

Preparate un brodo vegetale con un litro e mezzo di acqua, una cipolla, una costa di sedano e due carote medie. Fate bollire a fuoco basso per un’ora. E’ pronto quando si sarà ridotto della metà.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!