Crea sito

Carciofini sott’olio

Carciofini sott’olio, semplici da preparare ma tanta pazienza per pulirli. Questo è il momento giusto adesso dalla pianta del carciofo rispuntano lateralmente dei carciofini, piccoli ideali per prepararli sott’olio. Si tratta di infiorescenze di colore verde o violetto, la presenza di spine, oltre al colore, ovviamente distingue i vari tipi di carciofi: spinosi, per esempio sono i verdi e i violetti liguri ma anche i violetti sardi. I romaneschi invece detti anche mammole non hanno spine, comunque tutti i carciofi hanno fibre e sali minerali uguali, compreso il sapore. Sbollentati si possono surgelare o conservare sott’olio.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura7 Minuti
  • Porzioni1 barattolo
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgcarciofi (molto piccoli)
  • Mezzo lAceto di vino bianco
  • Mezzo lVino bianco
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Pepe nero in grani
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Origano

Strumenti

  • Barattolo di vetro grande
  • Pentola
  • 2 Tovaglioli
  • Scolapasta
  • Ciotola

Preparazione

  1. Pulite bene i carciofini togliete almeno due strati di foglie esterne. Unite l’aceto con il vino e un pizzico di sale. Portate a bollore e subito tuffateci dentro i carciofini per 5 minuti. A fine cottura, dopo averli scolato bene, fateli asciugare sopra un tovagliolo pulito per 48 ore. Se è necessario cambiate spesso il tovagliolo un un altro asciutto.

  2. Assicuratevi che i carciofini siano ben asciutti per procedere all’invaso. Per prima cosa mettete in una ciotola il pepe nero in grani, l’aglio tagliato a pezzetti, l’origano, l’olio e condite i carciofini cosi che già si insaporiscono per bene.

  3. Mettete i carciofini in un barattolo di vetro grande e coprite con l’olio, lasciatelo scoperto per un paio di giorni aggiungete olio pian piano che continuerà a scendere fino a coprirli completamente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!