Crea sito

Erbazzone a modo mio

L’erbazzone a modo mio è una versione leggermente rivisitata del classico erbazzone o scarpasòun in dialetto reggiano.L’erbazzone è una torta salata originaria di Reggio Emilia, nella ricetta tradizionale si utilizzava lo strutto nell’impasto per conferire alla sfoglia una consistenza croccante.Gli ingredienti semplici della cucina contadina dell’epoca comprendono: bietole, spinaci o erbette miste, che venivano rosolate  dolcemente con cipolla o scalogno. Per avere più notizie sull’origine di questa buonissima ricetta di tradizione Reggiana, cliccate qui.

 

erbazzone in teglia pronto per essere tagliato
  • Preparazione: 1 ora e 30 Minuti
  • Cottura: 40/45 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4/5 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

preparazione della pasta sfoglia:

  • 300 g Farina 00
  • 80 g Burro
  • q.b. acqua (meglio tiepida)
  • q.b. Sale

preparazione del ripieno:

  • 60 g Lardo di Colonnata (se non lo trovate usate pure la pancetta)
  • 1/2 kg Bietole
  • 30 g Burro
  • 1/2 g Spinaci
  • 1 mazzetto Cipollotti
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 Tuorlo
  • 7 cucchiai Parmigiano reggiano (abbondanti)
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • q.b. Noce moscata
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. erbazzone in teglia tagliato a fette

    Erbazzone a modo mio

     

    Mondate e lavate le bietole e gli spinaci.

    Lessate il tutto in acqua poco salata. Scolate e raffreddate le verdure, strizzatele bene infine tritatele finemente e mettete da parte.

    Prepariamo la pasta sfoglia per l’erbazzone

    Ora prepariamo la pasta sfoglia con la farina e il burro fatto ammorbidire, aggiungendo poco alla volta l’acqua tiepida.

    Saliamo leggermente,formiamo una palla con l’impasto e mettiamola nel frigorifero coperta con pellicola trasparente per circa mezz’ora.

  2. trito di prezzemolo cipollotti e lardo di colonnata

    Adesso tritiamo finemente il lardo o pancetta, il prezzemolo ed i cipollotti.

    Dopodiché sciogliamo una noce di burro in una padella e facciamo soffriggere il trito di cipollotti con lo spicchio d’aglio intero, la noce moscata ( a piacere ) e il prezzemolo.

  3. bietole e spinaci messi a rosolare con il trito di cipollotti e lardo in padella

    Ora aggiungiamo al soffritto di cipollotti e lardo le bietole e gli spinaci ben strizzati e precedentemente sminuzzati.

    Infine lasciamo insaporire  per 15 minuti a fuoco basso.

    Ora eliminiamo l’aglio rimasto intero e versiamo il composto in un recipiente.

    Aggiungiamo 7 cucchiai di parmigiano e mescoliamo bene per amalgamare tutti gli ingredienti, infine mettiamo il composto da parte.

  4. bietole e spinaci in un recipiente mescolati con il parmigiano

    Prendiamo la pasta dal frigo e dividiamola in due parti.

    Con un mattarello stendiamola in due fogli sottili  (l’ideale sarebbero 2 mm).

    Ora disponiamo una delle due sfoglie in una teglia e bucherelliamo con una forchetta.

    Versiamo il composto nella teglia e ricopriamo con la seconda parte di sfoglia tirata .

    Chiudiamo bene con le dita o con la forchetta l’erbazzone a modo mio.

  5. erbazzone infornato

    Ora spennelliamo la superficie con il tuorlo dell’uovo e spolveriamo con poco parmigiano.

    Bucherelliamo anche la superficie con la forchetta e cuociamo a forno caldo a circa 200° per una quarantina di minuti.

    Quando la pasta sfoglia avrà la colorazione giusta sarà pronto per essere sfornato.

Note

Se questa ricetta vi è piaciuta, provate la mia torta salata di zucchine e formaggio morbido.

2 Risposte a “Erbazzone a modo mio”

    1. Si, di solito rileggo e correggo anche se a volte mi rendo conto che qualcosa può sfuggire.. comunque se cortesemente vuole dirmi dove secondo lei sono presenti errori ortografici, sarò felice di correggerli anche per i futuri lettori, grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.