tortillas madrid

Madrid per vegani e vegetariani

Madrid per vegani e vegetariani

Nell’immaginario comune, Madrid è la patria del prosciutto serrano, della paella e del formaggio Manchego ma pochi sanno che nella capitale spagnola è possibile soddisfare anche il palato di vegani e vegetariani.

Come? Ecco i migliori indirizzi!

 

 

 

Yerbabuena

Uno dei primi ristoranti vegani della capitale spagnola, aperto dal 2005 nei pressi di Puerta del Sol, da un’idea di Graciela Brebbia Fernandez e Aracon Artunedo.

Il menu propone pizze, pasta, piadine e toast, hamburger, paella e tapas, tutte frutto delle sapienti mani dello chef Artunedo.

Gli imperdibili? Le tortillas di patate e spinaci (7€), i nuggets di soia (5€), la paella vegetariana (11€).

La bontà e la freschezza degli ingredienti viene esaltata costantemente dalle spezie e dalle erbe aromatiche usate: paprika dolce, rosmarino, zafferano, ecc.

Il locale è piccolo ma accogliente, vivace; le porzioni sono abbondanti e i piatti ben presentati.

L’offerta prevede il menu degustazione a 20€ (con antipasto, piatto principale, contorno, dolce, acqua e caffè) e il menu à la carte.

Tutti i piatti sono adatti per palati vegani e per celiaci.

 

 

 

Rayén Vegano

Un piccolo locale aperto da pochi anni in zona Las Letras, fresco, super colorato, dove potrete assaggiare piatti creativi e innovativi.

I piatti sono preparati rigorosamente a mano, con ingredienti a km 0 e variano in base alla stagionalità dei prodotti usati.

Per la pausa pranzo c’è il menu a 13,50€ (due piatti, caffè e dolce) mentre a cena il menu è à la carte.

Il mio piatto preferito? Il Curry de Invierno, ossia una tortina di lenticchie rosse profumate al curry, accompagnate da purè di cavolfiori e mandorle e verdure grigliate.

Molto buone anche le torte e i biscotti, rigorosamente fatti in casa, senza zuccheri raffinati e senza glutine.

Nel week-end viene servito il brunch a prezzo fisso.

 

 

 

La Hummuseria

A metà strada tra il quartiere di Chueca e di Malasana, questo locale ha aperto i battenti nel 2015, da un’idea degli chef e titolari Lotem Gaziel e Shai Kirchheimer.

Il menu propone piatti di ispirazione medio-orientale e, infatti, il piatto forte è proprio l’hummus, proposto in 3 versioni (classico, con funghi, con mandorle), accompagnato da insalate di stagione e tapas.

Il sapore fresco e genuino delle verdure è esaltato dalle spezie e dalle erbe aromatiche usate nella preparazione delle ricette.

Per chi non rinuncia al dolce, consiglio di assaggiare la torta banana e cioccolato o la crema con fiori di gelsomino, due scelte che non vi deluderanno di sicuro!

 

 

 

Viva Burger

Il nome può trarre in inganno ma non lasciatevi sfuggire questo locale vegetariano strepitoso, nella calle Costanilla de San Andrés.

I piatti sono preparati dallo chef Magdalene Madariaga, una garanzia in campo culinario.

Il piatto forte? Il “Burger queen” (13,90€), un burger preparato con ben 18 ingredienti (cereali, carote, noci, ecc), ricoperto con formaggio vegano affumicato, pomodori grigliati e cipolle caramellate. Una vera delizia!

Per chi non è così affamato da divorare un hamburger, il menu propone insalatone miste, crocchette di verdure e di formaggio, wraps accompagnati da patatas bravas e salsa ajoli, risotti e contorni di verdure.

Per i più golosi, non mancano torte al cioccolato, biscotti e gelati rigorosamente adatti a celiaci e intolleranti.

 

 

 

 

 

 

Tortilla di patate e zucchine

Tortilla di patate e zucchine
Tortilla di patate e zucchine

Tortilla di patate e zucchine

Apparentemente molto simile ad una classica frittatona di verdure, la tortilla di patate è un tipico piatto spagnolo arricchito, nella mia versione, con cipolle e zucchine a rondelle.

Una “torta” salata soffice e morbida, perfetta per essere servita come secondo piatto (accompagnato da un’insalata fresca o pomodori a fette) o tagliata a quadrotti e servita come happy hour finger food.

 

Ingredienti:

300 gr di patate

200 gr di zucchine

1/2 cipolla

4 uova

1 cucchiaino di lievito per torte salate

olio extravergine di oliva q.b.

sale, pepe

 

 

 

Procedimento:

Pelare le patate e tagliarle a fettine non troppo sottili.

Tritare finemente la cipolla.

Lavare le zucchine e tagliarle a rondelle.

Versare un filo di olio extravergine di oliva sul fondo di una padella antiaderente e farlo scaldare.

Quando l’olio sarà sufficientemente caldo, versare nella padella le patate a fette, la cipolla tritata e le zucchine a rondelle.

Mescolare bene con un cucchiaio di legno poi coprire la padella con il coperchio e far cuocere a fuoco basso.

Mescolare di tanto in tanto per evitare che le verdure si attacchino al fondo della padella.

Salare e pepare.

Quando le patate saranno morbide e cotte, spegnere il fuoco e mettere da parte.

Rompere le uova in una ciotola e sbatterle energicamente con una frusta da cucina o con uno sbattitore elettrico.

L’obiettivo è montare quanto più possibile le uova perché più saranno montate più la tortilla sarà soffice.

Scolare le verdure dall’olio di cottura con l’aiuto di un mestolo forato, e versarle nella ciotola con le uova montate.

Ungere una padella dai bordi alti con un filo di olio extravergine di oliva e riscaldarla.

Quando l’olio sarà caldo, versare in padella il composto di uova e verdure, cercando di distribuirlo uniformemente.

Coprire la padella con un coperchio e cuocere a fuoco basso.

Quando la parte inferiore della tortilla sarà cotta e dorata, girare la tortilla sull’altro lato aiutandovi con il coperchio, quindi continuare la cottura.

Servire la Tortilla di patate e zucchine ben calda, intera o tagliata a fette/quadrotti.