Crea sito

maionese senza uova

Pomodori ripieni freddi

Pomodori ripieni freddi
Pomodori ripieni freddi

Pomodori ripieni freddi

Una ricetta facile che non richiede neanche l’utilizzo di fornelli: eh si, avete sentito/letto proprio bene, né forno né gas, una vera magia!!!!!

Pomodori ripieni freddi, un’idea sfiziosa per un simpatico aperitivo o antipasto da servire ai vostri ospiti, ma anche un contorno perfetto per secondi piatti di pesce non troppo elaborati.
Io ho farcito i pomodori con tonno al naturale (va bene anche il tonno sott’olio, in base ai vostri gusti), maionese, carciofini sott’olio e capperi sotto sale, ma voi potete aggiungere e/o sostituire gli ingredienti a vostro piacimento (es. uova sode, carote a julienne, cubetti di prosciutto cotto, gamberetti in salamoia, carne macinata, ecc.), facendovi guidare dalla vostra fantasia perché, come dico sempre, è la fantasia l’ingrediente principale di ogni ricetta, e non il budget a disposizione!

Io adoro le verdure ripiene e le considero un piatto così facile e “comodo” che le faccio sempre in porzioni abbondanti, in modo da poterle consumare in più volte e magari portarle anche in ufficio per pranzo, così da suscitare l’invidia (bonaria) di tutti i colleghi.

Altre ricette di pomodori farciti le trovate ai seguenti link:

 

Ingredienti:

4 pomodori maturi da insalata
100 gr di tonno al naturale (o sott’olio, in base alle vostre preferenze)
4 carciofini sott’olio (interi o già tagliati)
4 cucchiaini di maionese
Una manciata di capperi sotto sale
Qualche foglia di prezzemolo fresco

 

Procedimento:

Lavare i pomodori e svuotarli dal loro ripieno con l’aiuto di un cucchiaio.
In una ciotola unire il tonno, la maionese, qualche foglia di prezzemolo tritata, il ripieno dei pomodori, i carciofini sgocciolati e tagliati a pezzetti e una manciata di capperi.
Mescolare bene per amalgamare tutti gli ingredienti.
Farcire i pomodori e servire subito oppure riporre in frigorifero fino al momento del servizio.

Maionese

Maionese
Maionese

Maionese

La maionese è una delle salse più famose al mondo, inventata a metà del ‘700 dallo chef personale del duca di Richelieu, in occasione della conquista francese dell’isola di Mahon, nelle Baleari.

Una salsa fredda che richiede pochi minuti di realizzazione e usata solitamente per accompagnare piatti di pesce al forno (come orata e branzino), ma anche per arricchire il gusto di hamburger, hot dog e patatine fritte.

La preparazione della maionese, come anzidetto, richiede poco tempo ma massima attenzione al rispetto di alcune regole, pena la riuscita della salsa: usare un recipiente tiepido, uova ben fredde e fresche, girare la salsa sempre nello stesso senso.

Quanto alla ricetta, ho seguito la versione tradizionale che richiede ben 300 ml di olio di semi ma voi, se volete ottenere una salsa più “leggera”, potete sostituire l’olio di semi con 2 vasetto di yogurt magro bianco naturale.

Io che non sono una cuoca stellata, ho preparato la maionese usando il Bimby ma, in mancanza, potete usare il frullatore.

 

 

Ingredienti:

2 uova fresche (1 intero + 1 tuorlo)

300 ml di olio di semi di girasole (o di semi di arachidi, come preferite)

1 cucchiaio di aceto di vino bianco

il succo di mezzo limone

un pizzico di sale

 

 

 

Procedimento:

Rompere un uovo e versarlo nel boccale.

Rompere l’altro uovo e separare il tuorlo dall’albume, quindi versare il primo nel boccale del Bimby.

Aggiungere il succo di mezzo limone, un cucchiaio di aceto di vino bianco e un pizzico di sale.

Chiudere con il boccale con il coperchio.

Dal foro del coperchio, versare l’olio di semi a filo.

Inserire la farfalla e frullare per 3 minuti, in senso antiorario, a velocità 4.

Versare la Maionese in una ciotola capiente e conservarla in frigorifero per 1-2 giorni, coperta con la pellicola trasparente.

Servire la maionese per accompagnare piatti di pesce (come orata o branzino al forno), di carne (hamburger, bistecche, wurstel) o verdure (es. patate).

 

Mexican burger

Mexican burger
Mexican burger
Mexican burger

Una ricetta strepitosa per una cena da leccarsi i baffi, in autentico america style: un succulento panino farcito con hamburger di manzo, bacon croccante, sottilette e salsa guacamole fatta in casa.

Mmm che bontà! Io ho preparato la salsa guacamole con le mie manine (e’ facilissima, occorrono solo un avocado maturo, lime e un pizzico di sale), ma potete reperirla facilmente al supermercato, nello scaffale dei “prodotti dal mondo”.

L’hamburger e’ senza dubbio uno dei miei piatti preferiti: pensate che qualche tempo fa ho scovato la classifica dei migliori hamburger di Roma e mi sono imposta una sorta di “maratona carnivora” provandoli tutti, ogni sabato sera un locale diverso ma con lo stesso menu, hamburger e patatine! Il risultato?

Beh, non concordo pienamente con i giudizi dati nella classifica ma in nessun caso sono rimasta delusa.

Un’esperienza da ripetere assolutamente!

Mexican burger, un panino semplice ma perfetto anche da servire ai vostri ospiti per una cena dal tocco messicano (grazie alla presenza della salsa guacamole) e americano (per veri amanti dell’hamburger).

 

 

Ingredienti:
1 panino (io ho usato una rosetta ma voi potete usare anche i classici panini per hamburger)
1 hamburger di manzo scelto
1 fetta di bacon
1 sottiletta
1 avocado
1/2 lime
Maionese q.b. (o salsa yogurt)
Sale

 

 

Procedimento:
Cominciare preparando la salsa guacamole.
Sbucciare e tagliare l’avocado a metà e privarlo del nocciolo.
Tagliare l’avocado a cubetti e schiacciarlo con i rebbi di una forchetta, fino ad ottenere una sorta di purea.
Aggiungere alla purea di avocado il succo di mezzo lime e un pizzico di sale, quindi mescolare bene e lasciare riposare fino al momento di servire. A scelta, potete aggiungere una spolverata di peperoncino macinato.
Ora scaldare una griglia e, quando sarà rovente, cuocervi l’hamburger e il bacon su entrambi i lati.
Dividere il panino a metà e scaldarlo per due minuti al microonde alla max potenza, funzione combi grill.
Comporre il panino posizionando sulla base del panino l’hamburger, il bacon, la sottiletta, la salsa guacamole, un cucchiaio di maionese, quindi richiudere.
Servire subito, accompagnando con una porzione di patatine fritte o di insalata fresca.