Crea sito

cucina turca

Kebab di pollo

Kebab di pollo

Kebab di pollo

L’altro giorno avevo voglia di cenare con un bel kebab ma non avevo voglia di uscire di casa per arrivare alla rosticceria più vicina, e inoltre non volevo un kebab da portar via (servito nel panino, per intenderci) ma al piatto (quindi sarebbe stato anche complicato da portare a casa).

Così, ho aperto il frigorifero e dato sfogo alla fantasia, realizzando il Kebab di pollo direttamente nella mia cucina.

Gli ingredienti: petto di pollo a fette, aromi vari, insalata, pomodori, cipolle, olio e succo di limone.

Io ho usato questi pochi e semplici ingredienti ma voi potete aggiungerne altri, come il mais, le olive denocciolate, i sottaceti, ecc.

Il risultato? Divino, penso che replicherò prestissimo!!

 

 

Ingredienti per una porzione:

200 gr di petto di pollo

1 pomodoro da insalata

200 gr di insalata verde

1/2 cipolla

2 cucchiai di olio

aromi vari (origano, menta, cumino, peperoncino, coriandolo)

il succo di mezzo limone

salse per accompagnare (yogurt, ketchup, maionese)

 

 

 

Procedimento:

In una ciotola, creare un’emulsione con il succo di mezzo limone, due cucchiai di olio e gli aromi.

Marinare le fette di pollo nell’emulsione ottenuta per 2-3 ore, in modo che insaporiscano bene.

Nel frattempo, preparare l’insalata.

Lavare e tagliare i pomodori e l’insalata.

Tagliare la cipolla a fettine sottili.

Riempire una ciotola con acqua fredda e un cucchiaio di aceto e lasciarvi ammollare le cipolle per almeno mezz’ora, in modo che risultino più digeribili.

Trascorso il tempo, scolare le cipolle e unirle in una ciotola insieme all’insalata verde e i pomodori rossi, quindi condire il tutto con olio e sale.

Ora scaldare una piastra e, quando sarà rovente, grigliarvi il petto di pollo, girandolo sull’altro lato a metà cottura.

Quando il petto di pollo sarà cotto, trasferire le fette su un tagliere di legno e tagliarle a fettine non troppo sottili.

Unire il pollo all’insalata preparata e servire subito, accompagnando magari con la tipica salsa yogurt, oppure kechup o maionese.

Ecco qui il vostro Kebab di pollo fatto in casa! Buona cena!

Burek al formaggio

Burek al formaggio
Burek al formaggio

Burek al formaggio

Il burek al formaggio è una ricetta tipica della Turchia, una sorta di torta rustica realizzata con pasta fillo e formaggio, ideale da servire come happy hour finger food o da portare per il pranzo in ufficio.

Nonostante le origini turche, il Burek è oggi preparato in molti Paesi dell’Europa Orientale, come Bulgaria, Moldavia, Armenia, ecc.

La pasta fillo è una sfoglia realizzata con acqua e farina che può essere usata sia per ricette dolci che salate, realizzabile facilmente in casa, oppure reperibile al banco frigo del supermercato.

Per il ripieno del burek è possibile aggiungere verdure (es. pomodori, spinaci lessati) e carne macinata (di manzo o di pollo) alla crema di formaggio e uova, ma vi garantisco che anche questa versione con solo formaggio sarà in grado di soddisfare la vostra voglia di cibo etnico 😉😉

Vi raccomando di non tagliare il burek appena sfornato perché la pasta fillo si sbriciolerebbe: frenate l’impazienza e aspettate che si raffreddi!!

Ingredienti:

1 confezione di pasta fillo
4 uova
350 gr di feta
200 gr di yogurt greco
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale, erba cipollina

Procedimento:

In una ciotola unire il formaggio feta con lo yogurt greco e 3 uova, mescolando bene per amalgamare tutti gli ingredienti.

Aggiungere un pizzico di sale, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e una spolverata di erba cipollina.

Ungere una teglia con un filo di olio e disporvi due strati di pasta fillo.

Distribuire sulla pasta fillo uno strato di ripieno al formaggio, poi ricoprire con altri due fogli di pasta fillo e ripetere il procedimento fino ad esaurire gli ingredienti.

Preriscaldare il forno a 180 gradi.

Sbattere l’uovo rimasto in una ciotola e usarlo per spennellare la superficie del burek.

Cuocere il burek in forno caldo a 180 gradi per 40 minuti, fino a doratura.

Sfornare e lasciar raffreddare.

Una volta freddo, tagliare il Burek al formaggio e servire.

Moussaka

Moussaka
Moussaka

Moussaka

La moussaka è un pasticcio di verdure della tradizione greca, un ricco primo piatto a base di melanzane fritte, carne macinata e formaggio di pecora, una vera delizia!!
La ricetta me l’ha ispirata un libro che stavo leggendo giorni fa, nel quale uno dei protagonisti preparava questo piatto per una ragazza su cui voleva far colpo, è così, visto che stasera ho avuto ospiti a cena (tranquilli, nessun pericolo di cambio status del mio sito 😉😉😉 ), ho deciso di sperimentarla.
Il risultato?!? Quasi 1 ora e mezza di preparazione per un piatto sublime e scioglievo le che ha conquistato anche i palati più scettici.

 

 

Ingredienti per 2 porzioni:
200 gr di melanzane
200 gr di carne macinata (io mista)
1 cipolla
2 pomodori da sugo
50 gr di formaggio di pecora
3 cucchiai di gruviera
3 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di farina
1 noce di burro
1 bicchiere di latte
1/2 bicchiere di vino bianco
Un ciuffo di prezzemolo fresco
2 cucchiai di olio
Origano, noce moscata, sale

 

 

Procedimento:
Lavare e tagliare le melanzane e i pomodori a dadini.
Tritare finemente la cipolla.
In una padella, scaldare due cucchiai di olio e friggervi le melanzane, quindi scolarle e adagiarle su un foglio di carta assorbente.
Nell’olio rimasto, friggere la cipolla tritata e la carne macinata poi, quando l’olio sarà evaporato, aggiungere i pomodori e un pizzico di sale.
Sfumare con il vino bianco e cuocere a fiamma moderata, mescolando di tanto in tanto.
Aggiungere una spolverata di origano, qualche foglia di prezzemolo fresco e cuocere per una decina di minuti.
Spegnere il gas e lasciar intiepidire.
Preriscaldare il forno a 200 gradi.
In un pentolino, riscaldare il latte con una noce di burro e 2 cucchiai di farina e portare a ebollizione mescolando continuamente.
Aggiungere un pizzico di noce moscata e, quando la salsa si sarà addensata, spegnere il gas e lasciar intiepidire.
Imburrare una teglia da forno e cospargerla di pangrattato.
In una ciotola, mescolare il formaggio di pecora con la gruviera cerando di ottenere una crema soffice.
Distribuire metà delle melanzane sul fondo della teglia, ricoprire con uno strato di carne macinata e sugo, poi cospargere con le melanzane rimaste e infine ultimare con la simil besciamella e la crema di formaggio.
Cuocere in forno caldo a 200 gradi per 25-30 minuti.
Sfornare la Moussaka e servire subito.

Baklava

Baklava
Baklava

Baklava

Il baklava è uno squisito dessert di origine turca, apprezzatissimo dai sultani sin dal Medio Evo.

Un dolce a base di pasta fillo e frutta secca, servito con uno sciroppo preparato con zucchero di canna, miele e limone: una vera bontà!

Un dessert sicuramente calorico ma perfetto per consolarsi durante una domenica pomeriggio piovosa, magari seduti sul divano davanti ad una serie TV o un buon libro, ma anche da servire ai vostri ospiti per stupirli con una ricetta insolita e poco conosciuta.

Ingredienti:

300 gr di pasta fillo
150 gr di mandorle pelate
100 gr di noci sgusciate
100 gr di pistacchi sgusciati
100 gr di burro a temperatura ambiente
50 gr di miele (io ho usato il miele d’acacia ma va bene anche il millefiori o il miele liquido)
350 gr di zucchero di canna
250 ml di acqua
Il succo di mezzo limone
Cannella in polvere q.b.

Procedimento:

Tritare le mandorle pelate, le noci sgusciate e i pistacchi in un mortaio o nel bicchiere di un mixer.
In un pentolino unire l’acqua, il succo di mezzo limone, lo zucchero di canna, il miele e portare a ebollizione mescolando per far sciogliere bene lo zucchero.
Una volta arrivato a bollore, spegnere il gas e lasciar raffreddare lo sciroppo.
Preriscaldare il forno a 180 gradi.
Rivestire una teglia di carta forno e suddividere il rotolo di pasta fillo in 5 parti uguali, dunque disporre una parte sul fondo della teglia rivestita.
Spennellare lo strato di pasta fillo con il burro ammorbidito, poi ricoprire con la frutta secca tritata e una spolverata di cannella, poi di nuovo la pasta fillo, proseguendo così fino ad ultimare gli ingredienti.
Cuocere il baklava in forno caldo a 180 gradi per 40 minuti, fino a doratura.
Sfornare e lasciar raffreddare il baklava.
Servire il baklava accompagnandolo con lo sciroppo preparato in precedenza, unitamente ad una bella tazza di the speziato.