Crea sito

amarene sciroppate

Torta fredda all’amarena

Torta fredda all'amarena
Torta fredda all’amarena

Torta fredda all’amarena

Con l’arrivo della stagione calda, sparisce la voglia di accendere il forno e per il dessert si prediligono le torte fredde, i budini e i semifreddi.

Questa Torta fredda all’amarena è geniale, facile ed economica: biscotti secchi, latte condensato, panna fresca, yogurt greco e amarene sciroppate. Et voilà, il gioco è fatto!

Una torta deliziosa da gustare a merenda o come fine pasto, provare per credere!

 

 

Ingredienti:

300 gr di biscotti secchi  (io ho usato i biscotti i Novellini ma voi potete usare quelli che preferite, anche i Pavesini o i Digestive)

300 gr di latte condensato

500 ml di panna fresca da montare

300 gr di yogurt greco (io ho usato il Total 0)

400 gr di amarene sciroppate

 

 

Procedimento:

Cominciare preparando la base della torta.

Separare le amarene dallo sciroppo sistemandoli in due ciotole diverse.

Prendere una tortiera con cerniera apribile.

In una ciotola, mescolare qualche cucchiaio di sciroppo di amarene con mezzo bicchiere d’acqua. Questo costituirà la bagna dei biscotti.

Immergere i biscotti nella bagna di amarene e adagiarli sul fondo della tortiera, come si fa per il tiramisù.

Sistemare i biscotti molto vicini tra loro, in modo da non avere buchi.

In una ciotola mescolare il latte condensato con lo yogurt greco, aiutandovi con un mestolo da cucina.

In un’altra ciotola, montare la panna a neve ben ferma, usando uno sbattitore.

Aggiungere la panna al composto di yogurt e latte condensato, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per evitare di smontare la panna.

Aggiungere qualche amarena sciroppata.

Una volta amalgamato, versare il composto sui biscotti e livellare il tutto.

Riporre la torta in freezer per almeno una notte, in modo da far solidificare la crema di yogurt e panna.

Prima di servire, decorare la superficie della torta con le amarene avanzate e lo sciroppo.

Servire la Torta fredda all’amarena fredda, tagliata a fette.

 

 

Budino di riso e amarene

Budino di riso e amarene
Budino di riso e amarene

Budino di riso e amarene

Il budino è uno dei miei dolci al cucchiaio preferito: fresco, cremoso, semplice da preparare (basta mescolare gli ingredienti e portare ad ebollizione) e anche piuttosto economico (occorrono solo latte, zucchero, farina, uova e aromi). 

Sebbene esistano moltissime varianti, il budino più apprezzato è quello classico, al cacao o alla vaniglia, solitamente accompagnato da biscotti al burro, frutta secca e ciuffi di panna montata.

Questo Budino di riso e amarene rappresenta un dessert semplice ma molto sfizioso, il cui gusto può essere arricchito da vari ingredienti aromatizzanti (come cacao, vaniglia, liquori) e infine servito accompagnato da una salsa di frutta, di cioccolato, caramello, miele o addirittura una crema di pistacchio. A voi la scelta, dipende tutto dalla vostra fantasia e creatività!

 

 

 

 

 

 

Ingredienti per 2 stampini:
250 ml di latte (intero o scremato, come preferite)
30 gr di riso
20 gr di mandorle tritate
1 cucchiaio di zucchero
1 bustina di vanillina
1 cucchiaio di farina
Amarene sciroppate q.b.

 

Procedimento:

Versare il latte in un pentolino di acciaio inox e portarlo a ebollizione aggiungendo anche la vanillina.

Aggiungere il riso e cuocere per 50 minuti a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno per evitare che il riso si attacchi al fondo del pentolino.

Trascorsi 50 minuti, spegnere il gas e lasciare intiepidire a temperatura ambiente.

Una volta tiepido, aggiungere al composto di latte e riso lo zucchero e le mandorle tritate, e mescolare.

Versare il composto nei due stampini e mettere in frigo a raffreddare per 4-5 ore.

Intanto, preparare la salsa cuocendo le amarene in un pentolino e scaldale a fuoco basso.

In metà bicchiere di acqua calda, sciogliere un cucchiaio di farina e poi aggiungerlo alle amarene e mescolare il tutto per almeno 5 minuti, in modo da creare una salsa densa.

Sformare il budino sul piatto e, prima di servire, decorare con la salsa di amarene.