Crea sito

Zeppole di San Giuseppe trucchi e consigli!

Le Zeppole di San Giuseppe sono il dolce perfetto da preparare per festeggiare con i vostri figli o con la vostra famiglia. Esistono due tipologie di zeppole, quelle fritte nell’olio caldo e quelle cotte al fono, ecco la versione classica con doppia frittura e i consigli per ottenere il massimo da questo dolce. Se volete la ricetta al forno invece leggete qui.

Zeppole di San Giuseppe Fritte

clock  

Tempo: 180 min.

tempo  

Porzioni: 6 persone

difficolta  

Difficoltà: Media

porzioni  

Costo: 1 euro persona

Ecco cosa vi serve:

  • 1 pentola da 4-5 lt
  • 1 pentola da 2-3 lt
  • 1 cucchiaio di legno
  • Pellicola per alimenti
  • Tasca da pasticcere
  • Bocchetta a stella grande
  • Colino cinese
  • Carta forno

Ingredienti per 6 persone:

  • 125 gr di acqua
  • 75 gr di burro
  • 5 gr di sale
  • 125 gr di farina 00
  • 3-4 uova medie
  • 6 Ciliegie sciroppate
  • Zucchero a velo
  • 500 gr di crema pasticcera (leggi qui la ricetta)
  • 3 lt olio di masi per friggere

Quale vino abbinare: vi consiglio un vino zuccherino come il Moscatello dal colore giallo in tonalità che variano dall’ambrato al verdolino, dal dorato al paglierino, il profumo che in generale assume i toni del floreale o del fruttato.

Procedimento

Per prima cosa dovete iniziare preparando la crema pasticcera seguendo le indicazioni che trovate qui. La crema pasticcera si prepara facilmente e in pochissimo tempo, ma prima di essere utilizzata deve essere far raffreddare in frigorifero coperta dalla pellicola per alimenti: la crema preparata con uova potrebbe assorbire gli odori in frigorifero e durante il raffreddamento formare una patina densa e grumosa non utilizzabile.

Mentre la crema riposa in frigorifero coperta dalla pellicola per alimenti, dedichiamoci alle zeppole. Prepariamo la pasta choux (impasto base dei bignè e degli eclair). La pasta choux si prepara facilmente a casa mettendo il burro, l’acqua e il sale sul fuoco e portandoli a ebollizione.

Quando i liquidi raggiungono l’ebollizione aggiungetela farina setacciata e aiutandovi con un cucchiaio mescolate bene gli ingredienti, dovrete fare si che l’impasto non abbia grumi e che si cuocia bene a fiamma media.

Continuate a mescolare l’impasto in pentola sul fuoco fino a quando l’impasto non si staccherà dalle pareti.

A questo punto mettete l’impasto a raffreddarsi su di un piatto ben disteso, questo passo è importante perché fino a quando l’impasto non si sarà raffreddato non potrete procedere con il prossimo passo.

Ad impasto freddo aggiungete un uovo alla volta aiutandovi con un cucchiaio di legno, è importante che l’uovo si amalgami bene all’impasto rendendolo cremoso, la quantità di uova varia da 3 a4 a seconda di come risponderà l’impasto.

La consistenza ideale è quella di un impasto corposo ma abbastanza molliccio, se l’impasto è duro sarà difficile da stendere e potrebbe non gonfiarsi in cottura, se necessario aggiungete anche un quarto uovo.

pasta choux

Tagliate la carta forno a quadrati omogenei della dimensione di 10 cm x 10 cm, riempite una tasca da pasticcere con una bocchetta a stelle e create dei cerci delle dimensioni di 6-8 cm di diametro sulla carta forno.

zeppole di san giuseppe

Per ottenere la classica Zeppola fritta dovete prestare molta attenzione alla cottura, una cottura a temperatura molto elevata impedirà alla zeppola di gonfiarsi e di diventare soffice, una cottura troppo blanda le lascerà pallide, anemiche e crude. Dovete fare una doppia frittura, per prima cosa immergendo le zeppole con la carta forno in una pentola con dell’olio a 130°, l’olio deve essere sufficiente per far immergere completamente la zeppola che una volta cotta si staccherà dalla carta forno.

Lasciate cuocere le zeppole fino a raddoppiare il volume,  quando sono arrivate al volume desiderato scolatele e immergetele direttamente all’interno di una seconda pentola d’olio a 170° così che si possa completare la doratura delle zeppole e possano ottenere il classico colore dorato.

Cospargete le zeppole con dello zucchero a velo aiutandovi con un colino cinese. Mettete la crema pasticcera in una tasca da pasticcere con punta a stella e disponetela nel buco della vostra zeppola e in cima disponete in ciliegia sciroppata. Per evitare che la ciliegia rilasci lo sciroppo rosso sulle zeppole vi consiglio di lasciarla sgocciolare qualche minuto su della carta da cucina, ma non lasciatele li troppo ci si potrebbero attaccare.

Le vostre Zeppole di San Giuseppe sono pronte!

Zeppole di San Giuseppe Fritte Consigli per l’impiattamento: vi consiglio di disporre ogni Zeppola di San Giuseppe su di un piattino per ogni ospite. In questo modo ogni persona si potrà gustare la zeppola al meglio.

Cosa ne pensi di questa ricetta? Hai altri consigli o suggerimenti d’aggiungere? Non ti resta che cucinarla e farmi sapere tutti i tuoi commenti!

Se questa ricetta vi è piaciuta non dimenticate di leggere le altre ricette  e mettete “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook per ricevere le ricette che pubblichiamo giornalmente!