Salsa Rosa o Salsa Cocktail

La Salsa Rosa, detta anche Salsa Cocktail, perché è prevalentemente usata per fare cocktails di crostacei ed affini o perché è la regina dei Cocktails, entrando in insalate, Vol au Vent, Canapé ecc . . ., un classico degli anni 60 o 70, almeno come diffusione sulle nostre tavole.

DSC_4172fLa preparazione parte da una ottima Maionese, la potete acquistare o, più semplicemente, fare da voi, se occorresse, trovate le istruzioni cliccando sulla parola, occorrono poi una serie di svariati ingredienti, fondamentale una salsa di pomodoro come il ketchup, gli altri possono essere panna o yogurt e vari tipi di componenti piccanti, acidificanti ed aromatizzanti, spesso frutto della fantasia e delle esigenze di abbinamento, e perché no? disponibilità, del momento, vi diciamo come solitamente la facciamo noi. L’occorrente per prepararne a sufficienza per un preparazione media per quattro commensali:

  • sei/otto cucchiai di ottima Maionese
  • quattro/cinque cucchiai di Yogurt greco
  • due/tre cucchiai circa di Ketchup
  • un cucchiaio abbondante di Worcestershire Sauce
  • un cucchiaio circa di Senape dolce
  • un cucchiaino di polvere di Peperoncino dolce
  • quanto basta di Sale fino
  • quanto basta di Pepe Bianco macinato
  • quanto basta di polvere di Peperoncino piccante
  • un bicchierini di Brandy di ottima qualità
  • assaggi soventi e giudiziosi

Inutile dire che finché è possibile gli ingredienti li prepariamo da noi, anche per avere la giusta consistenza, molti di questi ingredienti sono piuttosto liquidi mentre il risultato finale della salsa deve essere piuttosto tenuta, ci aiuterà il frigo, ma se partiamo da ingredienti già piuttosto sodi è meglio, la nostra parte la facciamo usando sia maionese che yogurt denso come quello greco fatti in casa. Le istruzioni sono disponibili cliccando sulle parole corrispondenti.
Tutti questi ingredienti vanno mischiati con estrema accortezza e la salsa è pronta. Va tenuto particolarmente conto dell’ultimo ingrediente “assaggi soventi e giudiziosi”, fatti ogni volta che l’ultimo ingrediente aggiunto è stato perfettamente amalgamato. E’, devo confessarlo, l’ingrediente che ci accompagna in quasi tutti i piatti, particolarmente in quelli di questo tipo dove molti ingredienti si sovrappongono e contengono già alcuni degli ingredienti che andiamo comunque ad aggiungere, come sale ed i vari componenti piccanti ed acidificanti. Certe volte, quasi sempre, per accentuare un Ketchup che non soddisfa pienamente ho aggiunto la nostra Conserva di Pomodoro fatta in casa, con i migliori pomodori trovati al mercato ed il miglior sole della nostra terrazza. Questo è un esempio ma ve ne potrei aggiungere per ognuno di quelli preconfezionati.

Una nota particolare di cui mi piace parlare è a proposito di Brandy o Cognac e Yogurt. Una trentina o quarantina d’anni fa, quando questa salsa la faceva da padrona in ogni buffet elegante, il Brandy e lo Yogurt erano rari ingredienti, molti si meravigliavano quando li suggerivo, con questo non voglio dire, che il loro uso li ho introdotti io, ci mancherebbe, l’ho sicuramente letto o sentito da qualcuno, voglio solo dire che a differenza di oggi, che sono considerati un ingredienti stabili, all’inizio non era così, lo ricordo benissimo, essendo un mio vanto e suggerimento in segreto all’orecchio di solo alcuni. Questo vuole essere un invito ad ascoltare, sperimentare senza remore o preconcetti, ne potrete trarre belle soddisfazioni, anche se in qualche caso dopo quarant’anni.

Seguiteci anche su Facebook, cliccando qui andrete alla nostra pagina, se è il caso, date un “Mi Piace”

INDICE FOTOGRAFICO di tutti gli articoli pubblicati

Precedente Maionese Successivo Cocktail di Gamberi in Salsa Rosa