Pasta con il Tonno

_DSC2347fLa Pasta con il Tonno è considerata l’ultima spiaggia prima del panino e della rosticceria sotto casa, eppure, con le sue innumerevoli variazioni possibili, resta un piatto sempre interessante, se solo ci si mette un po’ d’amore ed attenzione. Questa volta la facciamo in maniera alquanto classica ma con un pochino di cura in più. Ve la raccontiamo.

Ingredienti per quattro commensali:

  • tre etti e mezzo di ottima ottima Pasta di Grano Duro
  • due etti circa di Tonno in Scatola sgocciolato, possibilmente artigianale
  • quattro o cinque rametti di Rosmarino fresco
  • due o tre spicchi di Aglio Rosso
  • un Peperoncino fresco in estate, secco nelle altre stagioni
  • uno o due Limoni freschi non del tutto gialli non trattati
  • tre o quattro cucchiai di Olio Extra Vergine di Oliva Pugliese
  • quanto basta di Sale Grosso e Fino

La preparazione consiste in:

  1. Alcune ore prima di mettere in tavola, sminuzzare il Tonno e mischiarlo con gli aghi tritatissimi del Rosmarino, gli spicchi d’Aglio a fette grosse, il Peperoncino tritato ed una parte di giallo della buccia del Limone grattugiata
  2. Poniamo il tutto in una tazza e lo condiamo con l’Olio EVO
  3. mezz’ora prima di mettere in tavola cuocere la Pasta molto al dente in acqua salata
  4. Scolata non al massimo la rimettiamo nella pentola e sulla fiamma
  5. Aggiungiamo il Tonno, rigiriamo giusto per dieci secondi
  6. Distribuiamo nei piatti spolverando ancora con il giallo della buccia del limone grattugiato, guarniamo e serviamo

 

Approfondiamo la ricetta, entrando nei minimi particolari

Per principio siamo contrari all’uso di strumenti elettrici e meccanici, in linea di massima cerchiamo di far tutto con coltello, tagliere, grattugia e pestello, nulla vieta però l’uso di frullatori, mixer o altro per la preparazione di questa ricetta. Se il Tonno non è di conservazione casalinga cominciamo con sgocciolarlo, preferendo usare il nostro Olio Extra Vergine d’Oliva, quindi lo sminuzziamo, senza eccedere, ci piace trovare qualche pezzo più corposo. Olio ne aggiungiamo poco, per quanto il tonno si scoli da quello di conservazione ne resta sempre. Tritiamo nel frattempo le foglioline di Rosmarino insieme ad una metà dell’Aglio e del Peperoncino, l’altra metà la lasciamo a pezzi grossi per facilitare l’eliminazione prima di unire alla pasta, per questo aumentiamo le dosi, in effetti di almeno un grosso spicchio ed un peperoncino. Alla fine spargiamo un pochino del giallo grattugiato di limone e mischiamo tutto per bene. Giusto un assaggio per giudicare come sta già adesso di sale, tenendo presente che il tonno cederà del suo. Tutto questo lo facciamo qualche ora prima d’andare in tavola, più tempo il tonno riposerà, meglio sarà. Una mezzoretta prima d’andare in tavola cuociamo la pasta, lasciandola molto, molto al dente, la scoliamo non perfettamente, conservandone a parte un pochino d’acqua. Rimettiamo la pasta nella pentola e mischiamo il tonno condito, privato di eventuali spicchi d’aglio, rametti di rosmarino e pezzi grandi di peperoncino. Regoliamo la consistenza, aggiungendo qualche cucchiaio d’acqua di cottura, lasciandola sulla fiamma il tempo che tutto si amalgami e riscaldi alla perfezione. Distribuiamo la pasta nei piatti, la guarniamo come merita e completiamo con una ultima grattatina di giallo della buccia dei limoni.

_DSC2316f

Sud Italia in Cucina all’EXPO 2015

Seguiteci anche su Facebook, cliccando qui andrete alla nostra pagina, se vi pare lasciate un “Mi Piace” – In Facebook trovate anche un nostro gruppo
C’hama mangià josc . . . mamm ce croc stu mangià

Siamo anche su Twitter e in Google+

INDICE FOTOGRAFICO di tutti gli articoli pubblicati

Precedente Olive Dolci fritte al Pomodoro Successivo Bietole piccanti con Olive e Pomodori