Crea sito

Panini piccoli al latte e burro

I panini piccoli al latte e burro sono ancora più piccoli della fetta di salame. Morbidissimi e buoni anche da mangiare tuttavia anche senza nessun condimento.
Ottimi per le feste, desiderabili ed apprezzati perché sono fatti in casa.

PANINI PICCOLI AL LATTE E BURRO
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 mlFarina
  • 200 mlLatte
  • 150 gBurro
  • 1 cucchiainoSale fino
  • 25 gLievito di birra fresco
  • 1uovo (uovo)

Strumenti

  • Robot da cucina
  • Ciotola Tupperware

Preparazione

  1. Preparare l’impasto nel bicchiere del robot da cucina con la farina, il latte tiepido dove si è sciolto il lievito, sale e burro ammorbidito.

  2. Miscelare per tre minuti e continuare a lavorare l’impasto con le mani per cinque minuti nel contenitore che si usa per la pizza.

  3. Versare l’impasto nella ciotola grande per pizza tupperware e chiudere con il coperchio. Aspettare circa un’ora e trenta minuti il tempo che raddoppi.

  4. Prendere l’impasto cresciuto a piccole dosi e arrotondare con le mani bagnate nell’olio. Porre su una tortiera rivestita di carta da pane, i panini distanziati fra di loro.

  5. Far riposare i panini ancora un quarto d’ora spennellare con l’uovo battuto e cuocere poi nel forno riscaldato, regolato a 280 gradi per circa venticinque trenta minuti.

  6. Gustare i panini piccoli al latte e burro morbidissimi e di bell’aspetto. Il loro bel colore dovuto e dovuto sicuramente all’uovo spennellato sopra.

  7. Panini farciti con salame

    Farcire infine con una fettina di salame ungherese, Milano o quello di vostra preferenza e servire per una cena o anche per un buffet per feste di compleanni e tutte le occasioni speciali.

Panini piccoli al latte e burro

I panini piccoli al latte e burro si possono farcire anche con burro e marmellata e anche con la nutella. Con la nutella direi che è davvero il massimo di quanto si possa desiderare. Vieni inoltre a sbirciare sui miei social pinterest instagram twitter facebook

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons