Spinaci al pomodoro ricetta microonde


Un contorno semplice ma benefico con gli spinaci che hanno un alto contenuto di ferro, vitaminedel gruppo A,B,C, E e sali minerali tanto utili per il nostro arganismo.
Ricordiamo tutti i famosi cartoni animati del mitico personaggio “Braccio di ferro” che faceva grandi imprese dopo aver ingoiato velocemente il suoi spinaci in scatola.
Finalmente in questo modo recuperava le sue forze straordinarie.
Non proprio così per noi ma ugualmente ci danno energia e ci aiutano per nostro intestino anche per l’apporto utile di fibre che contengono.

Spinaci al pomodoro ricetta microonde
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gSpinaci
  • 5Pomodori
  • 3 pizzichiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale fino
  • q.b.Grana Padano DOP (Grattugiato)

Strumenti

  • Coperchio con piatto per uso microonde

Preparazione

  1. Mondare e lavare gli spinaci con molta cura e più volte. Spesso sono pieni di terra.
    Scuotere gli spinaci con le mani per scolarli e metterli in un tegame adatto per cucinare nel forno a microonde.

  2. Coprire quindi come si fa di consueto il piatto con il suo coperchio, e cucinare a potenza piena tre minuti.
    Aprire il forno, girare le foglie con una forchetta e continuare la cottura per altri tre minuti.

  3. Guarnire gli spinaci con i pomodorini a pezzetti, l’olio extravergine di oliva, un po’ di formaggio grana grattugiato, rimettere in forno e cuocere per due minuti.

  4. Far riposare infine gli spinaci al pomodoro per dieci minuti e servire a tavola come contorno gli spinaci al pomodoro con i secondi di carni bianche o pesce.

Spinaci al pomodoro ricetta microonde

Consigli per la ricetta degli spinaci al pomodoro ricetta microonde:
Rispettare i tempi di cottura indicati e tener presente che la cottura nel forno a microonde tende ad asciugare i cibi. Sempre meglio coprire peraltro i cibi durante la cottura.

La ricetta tuttavia può essere anche realizzata nel microonde anche con due piatti normali uno per la base e l’altro come coperchio che si usano normalmente in cucina. L’importante è che siano di porcellana senza bordure di altri materiali.

Vieni inoltre a sbirciare sui miei social pinterest instagram twitter facebook

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.