Crea sito

Mele cotogne al forno con miele

Per gustare le mele cotogne al forno con miele,  bastano pochi ingredienti di qualità e alla fine ecco un ottimo dessert cucinato in maniera semplice e genuina. Questo modo di prepararle, mi ricorda quando una volta non c’erano ancora le cucine con il forno ma, le stufe a legna. I nostri genitori tiravano fuori le mele cotogne e le facevano cuocere sulle stufe. Da bambina ricordo che si usava esporre le mele cotogne sui ripiani dei muri divisori e si lasciavano maturare fino a quando assumevano un bel colore giallo che stava ad indicare che erano pronte per poter essere cucinate.   Le mamme le lessavano in una pentola di acqua aggiungendo lo zucchero.   Ci facevano bere anche l’acqua come un succo di frutta dolce molto gradito.

Poi le addolcivano con lo zucchero e noi bambini le mangiavamo con grande piacere.   Che profumo inebriante si avvertiva durante la cottura, faceva pregustare quello che poco dopo si avrebbe provato nel gustarle.
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3Mele Cotogne
  • q.b.Vino bianco
  • 1 cucchiaioZucchero
  • q.b.Cannella in polvere
  • 3 cucchiaiMiele

Strumenti

  • Tortiera
  • Forno

Preparazione

  1.   Sbucciare le mele cotogne e tagliare a spicchi dello spessore di un centimetro e mezzo.

  2. Prendere dunque una tortiera grande e versare lo zucchero sul fondo per ottenere un caramello. Disporre le mele cotogne a girandola e spolverarle di cannella. Cucinare per circa trenta minuti nel forno regolato a 200 gradi. A metà cottura aprire il forno e irrorare con il vino bianco.

  3. Aggiungere infine il miele sulle mele cotogne in modo uniforme e servire su un piatto da portata. Le “Mele cotogne al forno con miele,” sono buone da mangiare sia calde che fredde, dopo pranzo o a merenda.

Mele cotogne al forno con miele

La ricetta è semplice ma squisita.   Questo frutto autunnale, si può tuttavia conservare fino alla stagione invernale. Vieni inoltre a sbirciare sui miei social pinterest instagram twitter facebook

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.