Crea sito

Marmellata di mele cotogne e mele

Vi svelerò il mio segreto per ottenere la marmellata di mele cotogne più fluida e meno acida con i pezzi di frutta come piace a me.

Penso che a tutti sia successo dopo aver fatto per la prima volta la marmellata di mele cotogne di aver notato che era un po troppo densa.

Buona ugualmente si ma difficile da spalmare poi sulle fette di pane e anche stenderla sulle crostate.

Penso finalmente di aver risolto questo inconveniente aggiungendo semplicemente le mele alla marmellata di mele cotogne.

Consiglierei di provare. A dire il vero la prima volta l’ho fatto perché le mele cotogne non erano sufficienti ma avendo ottenuto un buon risultato ora lo faccio di proposito.

Marmellata di mele cotogne
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 3 Ore
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni:

Ingredienti

  • 3 kg Mele Cotogne
  • 4 Mele
  • 1 e 1/2 kg Zucchero
  • 1/2 cucchiaino Cannella in polvere
  • 1 cucchiaino Succo di limone

Preparazione

  1. Dividere in quattro pezzi le mele cotogne e togliere il torsolo adoperando un tagliere da pane e  con un coltello robusto e un tagliere da cucina. Fare lo stesso con le mele.

    Eliminare la corteccia e tagliare tutta la frutta a pezzetti.

  2. In un tegame grande ( per le marmellate sono indicati quelli in rame o acciaio inox che non abbiano il fondo spesso) mettere tutta la frutta insieme con lo zucchero a fuoco lento.

    Quando lo zucchero si sarà sciolto, rimestare spesso con un cucchiaio di legno possibilmente lungo, per eviterare di scottarsi  specialmente quando il bollore avrà raggiunto il massimo.

  3. Far cuocere la marmellata fino a quando avrà la consistenza giusta circa 45 minuti.

    Aggiungere la cannella in polvere e il succo di limone verso la fine.

  4. Procedere per il sottovuoto versando la marmellata bollente nei barattoli sterili.

    I barattoli con dentro la marmellata di melecotogne vanno poi disposti al contrario (Il tappo sotto) e si lasciano raffreddare.

    E’ in questo modo che viene a crearsi il sotto vuoto.

Marmellata di mele cotogne e mele

La marmellata di mele cotogne può essere consumata anche subito.

Noterete quando sarà pronta e la assaggerete come l’ inclusione delle mele rende più morbida la marmellata e ha un gusto meno acre.

Ho provato con le mele una volta che non avevo la quantità necessaria di mele cotogne e da allora adotto questo sistema.

Vieni a sbirciare sui miei social pinterest instagram twitter facebook

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons