Crea sito

Lemonsoda frizzante fatta in casa

Amo la lemonsoda frizzante fatta in casa, questa bevanda fresca e frizzante che in estate mi disseta tanto. Fatela anche voi è gustosissima e si avvicina molto alla famosa “Lemonsoda” in lattina. Forse un po’ meno gasata rispetto a quella acquistata ma è per questo che la preferisco. Ad ogni modo se preferite scegliete un acqua minerale più gasata e la otterrete più frizzante.

Ad ogni modo se preferite scegliete un acqua minerale più gasata e la otterrete più frizzante. La lemonsoda è utile anche per la digestione lenta nei momenti critici dopo le feste e cenoni.
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4Limoni (Non trattati)
  • 4 bicchieriAcqua frizzante
  • 6 cucchiainiZucchero
  • 1 pizzicoBicarbonato

Strumenti

  • Pelapatate
  • Tegamino

Preparazione

  1. Lavare i limoni e asciugarli con uno strofinaccio da cucina. Adoperare un pelapatate e pelare due limoni e mettere a parte le cortecce sottili.

  2. Spremere i quattro limoni con lo spremi agrumi. Filtrare quindi il succo ricavato e porre in un pentolino.

  3.  Aggiungere nel tegamino le cortecce dei limoni pelati e lo zucchero. Mettere sulla fiamma e adoperare un cucchiaio per far sciogliere bene lo zucchero. Far raffreddare pertanto per una decina di minuti nel frigorifero.

  4.   In una brocca unire lo sciroppo al limone e un pizzico di bicarbonato alll’acqua frizzante e miscelare. Servire la lemonsoda frizzante fatta in casa fredda e con una scorzetta di lmone.

Lemonsoda frizzante fatta in casa

Consiglio di bere la lemonsoda frizzante fatta in casa a temperatura ambiente sorseggiando con tranquillità si apprezza ancora di più la lemonsoda frizzante che vi stupirà per il gusto e il profumo. Con la dose di otto cucchiaini di zucchero e un limone a testa la bevanda è al punto giusto (non troppo dolce) se la preferite più dolce aggiungete ancora un cucchiaino. Servire la bevanda “Lemonsoda” fredda e decorare con le corteccie del limone. Se volete potete tenere la brocca in frigo per una mezzora prima di servire ma, attenzione in estate è buono non esagerare con le bibite fredde che possono creare inconvenienti per la nostra salute. Potete diluire con altra acqua se al vostro palato vi sembra acre e che ci sia troppo limone. Vieni inoltre a sbirciare su pinterest la mia bacheca LA CUOCA CHE RECUPERA

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da specialit

La cuoca che recupera nasce dalla riconoscenza che mia mamma esprimeva riguardo alla mia cucina, creativa e gustosa con quello che c’era in casa. Aprire il frigorifero e inventare ricette con gli ingredienti a disposizione è una soddisfazione, si risparmia, si svuota il frigo e si mangia anche bene :) ve lo la cuoca che recupera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.