Pasticciotti leccesi

Pasticciotti leccesi un dolce tipico della mia splendida Puglia. Il pasticciotto è un dolce fatto con della pasta frolla con all’interno della crema pasticcera classica oppure al limone. Possono essere anche misti, crema e amarena, oppure al pistacchio, con le mandorle, con ricotta e tanto altro. Sono sicura che chi è stato in Puglia, per la precisione nel Salento, non può non aver assaggiato i mitici pasticciotti. Non c’è un momento preciso della giornata per gustarlo, ma va bene sempre soprattutto a colazione per far partire al meglio la giornata. In questa ricetta vi propongo gli ingredienti cosi come prevede la tradizione, la frolla con lo strutto e ammoniaca, mentre per farcirli ho scelto la crema al limone. Non vi resta che prepararli per credere!!! Vi lascio altre idee di dolci frolle!!

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

500 g farina 00
250 g strutto
250 g zucchero
150 g uova
La punta del cucchiaino di ammoniaca per dolci
scorza di limone

Per farcire crema al limone

Di base preparate una Crema pasticcera, aromatizzate il latte con 2 scorze di limone e aggiungete alle uova il succo filtrato di un limone.

Strumenti

12 stampi per pasticciotti

Procedimento

Per prima cosa preparate la crema e fatela raffreddare coperta con della pellicola.

Nella planetaria mettete strutto a temperatura ambiente e zucchero, amalgamate bene.

Aggiungete le uova.

Fatele incorporare.

Poi inserite la farina, l’ammoniaca e la scorza di limone. Impastate ma non troppo.

Appena l’impasto si rapprende spegnete. Risulterà abbastanza morbido.

Con l’aiuto di un raschietto poggiate l’impasto su una base da lavoro e con pochissima farina aiutatevi a formare una palla liscia e compatta.

Avvolgete con della pellicola e lasciate riposare in frigo per 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto tagliatelo in due e formate un salsicciotto.

Tagliate dei tronchetti lunghi circa 6 cm .

Schiacciateli con il palmo della mano, con l’aiuto sempre di pochissima farina.

Non devono risultare sottilissimi. Lo spessore deve essere circa mezzo cm.

Prendete gli stampi senza imburrare e foderate con la frolla.

Sistemate bene nello stampo.

Riempite la sacca a poche con la crema e riempite i pasticciotti fino al bordo in maniera uniforme.

Formate altre sfoglie sempre nello stesso modo e coprite lo stampo facendo pressione delicatamente su tutto il bordo eliminando l’eccesso di frolla.

Con le dita pigiate sempre delicatamente, intorno al pasticciotto per dargli forma ed evidenziare il rilievo centrale. A questo punto dovrete far riposare i pasticciotti in frigo per 1 ora.

Dopodichè, tirateli fuori dal frigo e spennellateli con il tuorlo miscelato a un goccio di latte.

Infornate a 220° per 15 minuti. Prestate comunque attenzione, tirateli fuori quando saranno ben dorati.

I pasticciotti leccesi sono pronti.

Consiglio

La ricetta originale prevede lo strutto, vi sconsiglio di sostituirlo con il burro perchè cambia la consistenza e il sapore della frolla. Potrete conservare i pasticciotti a temperatura ambiente per un paio di giorni, nel periodo più caldo è preferibile conservarli in frigorifero. Se volete la frolla potete prepararla anche il giorno prima conservandola in frigorifero coperta con della pellicola e tirarla fuori quando deciderete di prepararli.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.