Spezzatino di capriolo

Era da un po’ che volevo fare lo spezzatino di capriolo, da buona amante della selvaggina. Ne ho approfittato ora avendo trovato una macelleria che spedisce questo tipo di carne in tutta Italia.
Ho utilizzato, essendo una carne che richiede una cottura prolungata, la slow cooker e devo dire che l’ha resa bella tenera e succosa.
Se vi va di dare un’occhiata qui sotto vi lascio la lista degli ingredienti e il procedimento per farlo.

Spezzatino di capriolo
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Tempo di cottura3 Ore
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per lo spezzatino di capriolo

  • 500 gcapriolo
  • 1cipolla bianca
  • 1carota
  • 1 costasedano
  • 500 mlvino rosso
  • 4 baccheginepro
  • 3 fogliealloro
  • 1 cucchiaioconcentrato di pomodoro
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.acqua

Strumenti per la cottura

  • Slow cooker Crock pot 3,5 l

Preparazione dello spezzatino

  1. Per prima cosa dovete marinare la carne di capriolo per togliere l’odore di selvatico. Prendete una ciotola o un contenitore capiente, mettete il vino rosso, la cipolla, il sedano e la carota tagliate grossolanamente, le bacche di ginepro e le foglie di alloro ed immergete la carne tagliata a pezzetti.

    Coprite con la pellicola e lasciate marinare in frigorifero per circa 8/10 ore.

  2. Trascorso il tempo della marinatura, scolate la carne e fatela soffriggere una decina di minuti in padella con olio extravergine in modo da sigillarla bene.

    Salate e proseguite la cottura nel modo che preferite.

    Potete lasciarla in padella e proseguire la cottura a fuoco basso aggiungendo un po’ d’acqua in cui avrete sciolto un cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro.

    Occorrerà circa 1ora e mezza.

  3. Se invece avete la Slow cooker accendetela in modalità high e programmate circa 3 ore. Mettete un po’ di acqua e il cucchiaio di concentrato di pomodoro e, appena scalda, aggiungete la carne, poi coprite e lasciate cuocere.

  4. Nella Slow cooker il sugo resta sempre un po’ più liquido per cui , se volete che asciughi un po’ di più potete mettere un panno tra il coperchio e la pentola per l’ultima mezz’ora.

Come accompagnarlo

Questo spezzatino è perfetto per essere accompagnato con una polenta. Io uso quella istantanea per comodità in versione integrale.

Vi basterà far bollire circa 320 g di acqua, salarla e versare a pioggia la polenta. Abbassare il fuoco, far cuocere per qualche minuto e servire con sopra lo spezzatino.

Nel testo sono presenti prodotti sponsorizzati.

#adv

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ranocchiettaincucina

Benvenuti! :-) Io sono Alessandra, una ragazza che da sempre ha da sempre una forte passione per la cucina e per tutto quello che è food. Amo sia cimentarmi con le ricette tradizionali, sia sperimentare sempre nuove materie prime. Venite a scoprire le mie ricette!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright by  Alessandra Bosi