Crea sito

Orecchiette alle cime di rapa

Vi piacciono le orecchiette? Io lo ho volute provare nella loro versione più tradizionale, ossia con le cime di rapa e sono state apprezzate parecchio.
Ho utilizzato delle orecchiette fresche e integrali, ma saranno buonissime anche quelle secche.
Le cime di rapa invece le avevo prese al tipico mercato contadino del sabato quando erano di stagione; le ho subito pulite e sbollentate per poi congelarle ed ora le ho sfruttate per questo ottimo primo piatto. Si prepara velocemente e con pochissimi ingredienti. Provatelo.

Orecchiette alle cime di rapa
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le orecchiette alle cime di rapa

  • 200 gorecchiette (integrali fresche)
  • 100 gcime di rapa (surgelate)
  • 15 gpomodori secchi
  • 1scalogno
  • 2acciughe sott’olio
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.peperoncino in polvere

Strumenti

  • Padella
  • Cucchiaio di legno

Come preparare le orecchiette alle cime di rapa

  1. Preparare questo primo piatto è davvero semplice ed alla portata di tutti. Io ho utilizzato delle cime di rapa che avevo già pulito e sbollentato per poi congelarle, ma in alternativa le trovate anche già surgelate.

  2. Per prima cosa prendete una padella e versate un cucchiaio di olio. Aggiungete lo scalogno tagliato a pezzetti piccoli e fate soffriggere leggermente. Nel frattempo tritate grossolanamente cime di rapa ( già sbollentate) e aggiungetele nella padella con i pomodorini tagliati a listarelle e le alici. Fate andare per qualche minuto in modo che i sapori si fondano bene tra loro. Aggiungete un po’ di acqua se vi sembra troppo asciutto, coprite col coperchio e fate cuocere a fuoco basso per qualche minuto.

  3. Aggiustate di sale e peperoncino se vi piace il sapore piccante. Intanto cuocete le orecchiette in abbondante acqua salata, scolatele al dente dentro alla padella col condimento, mantecate bene aggiungendo se occorre un po’ di acqua di cottura della pasta.

    Servite ben calda con un filo di olio evo a crudo.

Sostituzioni

Se vi piace un gusto ancora più deciso potete usare l’aglio al posto dello scalogno. Ne basterà uno spicchio in camicia.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ranocchiettaincucina

Benvenuti! :-) Io sono Alessandra, una ragazza che da sempre ha da sempre una forte passione per la cucina e per tutto quello che è food. Amo sia cimentarmi con le ricette tradizionali, sia sperimentare sempre nuove materie prime. Venite a scoprire le mie ricette!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.