Cornetti sfogliati semplici

Quando si parla di “cornetti sfogliati” le parole “semplici” o “veloci” non sono proprio il massimo dell’espressione! Permettetemi di utilizzare comunque il termine sapendo che il procedimento è per forza di cose un po’ lunghetto.. in questo periodo si può fare, no? (della serie….sfruttiamo i lati positivi di questa reclusione!)
Per rendervi conto delle tempistiche: ho iniziato a preparare l’impasto alle 16 e ho cotto dopo cena intorno alle 22.30 (con incursioni e pause forzate da un quattrenne, una tipa di sei mesi e un marito a casa :D).

La sfogliatura è data dagli strati che riusciamo a creare tra impasto e burro: quindi più strati faremo e più il risultato finale sarà simile a quello dei cornetti al burro del bar! Il tutto velocizzando un po’ le cose, senza preparare una vera e propria “pasta sfoglia”

Ho una voglia matta di gustarmi un bel cornetto per colazione.. e quindi non mi resta che preparare questi CORNETTI SFOGLIATI SEMPLICI!


In alternativa, per uno sfizio più veloce guarda CORNETTI DOLCI BICOLORE ALL’OLIO DI OLIVA
CORNETTI BRIOCHE CON LIEVITO MADRE
Saccottini sfogliati con lievito madre farciti con marmellata o cioccolato
Pan Brioche ricetta dolce con lievito madre

cornetti sfogliati semplici
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzionicirca 18 cornetti sfogliati
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per impasto cornetti sfogliati semplici

  • 300 gFarina 00
  • 250 gFarina Manitoba
  • 100 mlAcqua (tiepida)
  • 150 mlLatte
  • 10 gLievito di birra fresco (o 3 g di lievito secco in bustina)
  • 100 gZucchero
  • 1Uovo
  • 30 gBurro
  • 1/2 cucchiainoSale
  • 1Scorza di limone
  • 1 bustinaVanillina (o aroma vaniglia)

Per sfogliare

  • 100 gBurro

Per finire

  • 1Uovo (per spennellare)
  • 1 cucchiaioLatte (per spennellare)
  • q.b.Zuccheo semolato (facoltativo)

Preparazione Cornetti sfogliati semplici

  1. Per prima cosa tirate fuori il burro dal frigo.

    Iniziate preparando un lievitino con 100 g di acqua appena tiepida, il lievito sbriciolato e 100 g di farina presa dal totale.

    Potete aggiungere anche un cucchiaino di zucchero. Mescolate grossolanamente con una forchetta e fate lievitare per mezz’ora, coprendo la ciotola con pellicola e lasciando a temperatura ambiente.

  2. Riprendete il lievitino e aggiungete ora il latte e la restante farina, gli aromi e lo zucchero.

    Io utilizzo una planetaria con gancio per impasti lievitati. Potete impastare anche a mano, con un po’ di olio di gomito!

    Impastate a bassa velocità; quando l’impasto è omogeneo aggiungete l’uovo e fate assorbire completamente.

  3. Aggiungete poi il burro a tocchetti (pian piano, facendo assorbire bene) ed in fine il pizzico di sale.

    Create una palla liscia e mettete a riposare per 30 minuti coperta con pellicola per avviare la lievitazione. Tuttavia non faremo lievitare fino al raddoppio perché poi procederemo con mattarello e burro.

  4. impasto per cornetti

    Passati i 30 minuti dividete l’impasto in 4 pezzi. Stendete ogni pezzo creando un rettangolo.

  5. cornetti sfogliati procedimento

    Cercate di stendere il più possibile ogni rettangolo e spalmate sopra una parte del burro ammorbidito a pomata (io l’ho ammorbidito passandolo per qualche secondo al microonde). Mettete circa 20 gr di burro per ogni panetto; ve ne rimarranno quindi 20 gr circa che ci serviranno in seguito.

  6. procedimento croissant

    Piegate in 3 l’impasto (il lato superiore verso il centro e il lato inferiore a coprire) e ripiegate ancora, formando così un panetto. Ripetete questi due punti per tutti e 4 i pezzi di impasto e mettete a riposare in frigo per mezz’ora, coperto con un canovaccio o con pellicola.

    In questo modo abbiamo creato già un primo strato di sfogliatura.

  7. sfogliatura cornetti

    Dopo 30 minuti riprendete i panetti e stendeteli di nuovo delicatamente premendo pian piano sopra con il mattarello.

    Dopo averli stesi tutti e quattro sovrapponeteli, spennellando tra l’uno e l’altro il restante burro. Una volta che avrete sovrapposto tutti gli strati piegate nuovamente in 3 l’impasto e fate riposare nuovamente in frigorifero per mezz’ora.

  8. come fare cornetti sfogliati

    Dopo quest’ultima mezz’ora di riposo l’impasto è pronto per creare finalmente i cornetti sfogliati. Stendete delicatamente l’impasto con il mattarello, cercando di farlo il più possibile sottile. Non sarà un’operazione semplicissima, potrà fuoriuscire sicuramente un po’ di burro, ma non preoccupatevi!

    Io ho creato 2 rettangoli di impasto da cui ho ricavato rispettivamente 8 e 10 cornetti.

    Per creare i cornetti dovete tagliare con una rotella o un coltello tanti triangoli come in foto e poi fare un piccolo taglietto alla base. Arrotolate partendo dalla base fino ad arrivare alla punta.

  9. croissant sfogliati semplici

    Man mano che preparate i cornetti sfogliati semplici posizionateli su una teglia coperta con carta forno e poi coprite con pellicola e mettete a lievitare per un paio di ore (io nel forno spento, con 22/23 gradi circa in casa).

    Passate le due ore togliete la pellicola e spennellate la superficie dei cornetti con 1 uovo sbattuto con un goccino di latte. Io sopra ho aggiunto anche un po’ di zucchero semolato!

  10. cottura cornetti sfogliati

    COTTURA :

    Preriscaldate il forno a 180°C:

    infornate una teglia alla volta per 15 minuti a 175 °C forno ventilato. Regolatevi con il vostro forno, e con il colore dei cornetti, magari, se li vedete un po’ pallidi, lasciate un paio di minuti in più abbassando la temperatura a 160°C.

    Se volete infornare entrambe le teglie insieme vi consiglio sempre il ventilato, 175°C ma allungate i tempi a 25 minuti.

  11. cornetti sfogliati

    Lasciate intiepidire…e mangiate subito!

    Il profumo e la fragranza di questi cornetti appena sfornati sono paradisiaci!

Note e Consigli

Io non ho aggiunto nulla all’interno dei cornetti, perché preferisco scegliere poi se farcirli o meno dopo la cottura, ma volendo potete mettere nei triangolini della confettura o una crema e poi arrotolare.

Potete anche congelare i cornetti sfogliati, sia da cotti che da crudi: in questo secondo caso congelateli prima dell’ultima lievitazione, posizionandoli su un vassoio ben distanziati in congelatore. Quando volete utilizzarli dovrete farli scongelare e poi lievitare per poi passare alla cottura. Se li congelate da cotti, dovrete invece lasciarli scongelare e poi riscaldare per un risultato ottimale.

I cornetti si mantengono per diversi giorni, ma perdono via via la loro fragranza: vi basterà però scaldarli leggermente in forno o in microonde (bastano pochi secondi a media potenza, e poi se avete la funzione grill passateli per un minuto e mezzo/2).

BUON APPETITO DALLA CUCINA DI E’ QUASI MAGIA!!!! E per rimanere in contatto con noi Seguiteci su Facebook e INSTAGRAM

TORNA ALLA HOME

Mamme conoscete il mio blog dedicato a voi e ai vostri bambini? Vi aspetto su AMORE DI MAMMA!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Scrivimi!

comments

Precedente Pizza dolce di Pasqua Marchigiana Successivo Fave in porchetta, ricetta marchigiana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.