Crea sito

Tiramisù al caffé

Tiramisù al caffé

Volevo portare in montagna un dolce classico ma “unico”, insomma un tiramisù al caffè come da tradizione ma, preparato con i biscotti secchi: tanti strati di pura bontà preparati in meno di mezz’ora.


Il risultato è stato una “mattonella” molto gradevole e decisamente gradita a tutti.


Questo grazie anche alla croccantezza regalata dalle gocce di cioccolato e dai chicchi di caffè distribuiti in superficie 🙂


Per il tiramisù al caffè calcolate solo minimo 2 ore in abbattitore oppure 4 ore in frigorifero per il raffreddamento.

Tiramisù al caffé
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Porzioni6-8 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per gli strati

  • 50Biscotti secchi
  • 4 tazze da caffèCaffè espresso

Per la crema

  • 180 gYogurt greco
  • 240 gMascarpone
  • 150 mlPanna fresca liquida
  • 80 gZucchero a velo
  • 1 tazza da caffèCaffè espresso
  • 50 gGocce di cioccolato fondente

Per la glassa

  • 3 cucchiaiCaffè espresso
  • 140 gZucchero a velo
  • Caffè in chicchi (per guarnire)

Preparazione

  1. Per prima cosa preparare la crema montando per 1-2 minuti nel mixer munito di fruste il mascarpone, lo yogurt, la panna ed il caffè raffreddato.

  2. Poi aggiungere le gocce di cioccolato fondente amalgamandole al composto.

  3. Prendere uno stampo la plumcake in metallo, inumidirlo con acqua e foderarlo con pellicola per alimenti.

  4. Disporvi i biscotti secchi appena inzuppati nel caffè raffreddato fino a ricoprire tutto il fondo, formando il primo strato che andrà ricoperto con la crema al caffè.

  5. Ripetere la sequenza formando in totale 5 strati di biscotti inzuppati nel caffè alternati alla crema e lasciando l’ultimo strato solo con i biscotti.

    Ricoprirlo con la pellicola per alimenti e metterlo a raffreddare almeno 2 ore in abbattitore oppure 4 in frigorifero.

  6. Dopo il raffreddamento in frigorifero trasferirlo in freezer per una mezz’ora (questo ne faciliterà l’estrazione dallo stampo); poi passare una lama sui bordi dello stampo delicatamente e rovesciarlo sul piatto di servizio.

  7. In una tazza mescolare lo zucchero a velo insieme a qualche cucchiaio di caffè caldo per ottenere la glassa che andrà versata e spalmata sul dolce con l’aiuto di una spatola o con il dorso di un coltello.

  8. Tiramisù al caffé

    Servire il tiramisù decorando la superficie con alcuni chicchi di caffè.

Note

Il tiramisù al caffè può rimanere in frigorifero anche tutta la notte a raffreddare, senza alcun problema.

Per accompagnare questo dolce squisito consiglio il liquore all’anice della mia amica Marisa che ha preparato un liquore all’anice stellato davvero divino 🙂

Per tornare alla HOME

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE.

Grazie mille!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.