Calamari e patate gratinati al forno

Una ricetta di mare semplicissima e veloce, ottima da servire come sfizioso secondo piatto. Calamari e patate gratinati al forno, gustosi e teneri, con una saporita “panatura” a base di pangrattato ed erbe aromatiche. Un piatto leggero, senza frittura, che si prepara in pochi minuti, giusto il tempo di pulire i calamari (volendo potete farveli pulire direttamente al banco) e di sbollentare le patate prima di mettere tutto in forno. Provate anche voi questa ricetta!

Date un’occhiata anche a queste proposte:

calamari e patate gratinati
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2-3
  • Metodo di cotturaForno
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

600 g calamari
400 g patate
4 cucchiai pangrattato
aglio in polvere (o fresco, a piacere)
erbe aromatiche (rosmarino, timo, origano…)
1 pizzico zenzero in polvere (a piacere)
scorza di limone
olio extravergine d’oliva
sale
pepe
311,59 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 311,59 (Kcal)
  • Carboidrati 36,83 (g) di cui Zuccheri 3,17 (g)
  • Proteine 28,85 (g)
  • Grassi 5,90 (g) di cui saturi 2,08 (g)di cui insaturi 2,00 (g)
  • Fibre 4,11 (g)
  • Sodio 593,23 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 250 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Teglia da forno
Carta forno
2 Ciotole
Pentola
Colino

Preparazione

Per prima cosa pulite i calamari: staccate la testa e vuotate la sacca togliendo la cartilagine e le interiora. Eliminate la pelle, il rostro e gli occhi.

Lavate bene sia le sacche che i tentacoli in acqua corrente, poi asciugateli con carta da cucina.

Tagliate le sacche a rondelle e mettetele in una ciotola insieme ai tentacoli. Condite con sale, pepe, olio extravergine. Aggiungete un pizzico di zenzero e di aglio, un po’ di scorza di limone grattugiata e una manciata di erbe aromatiche secche a piacere.

Mescolate e lasciate insaporire per 10-20 minuti.

Nel frattempo, sbucciate e lavate le patate, tagliatele a tocchetti. Portate a bollore una pentola con acqua leggermente salata, immergetevi le patate e lasciatele bollire per 7-8 minuti (a seconda della grandezza).

Scolatele e trasferitele in un’altra ciotola. Aggiungete un filo di olio, sale, pepe e un altro po’ di erbe aromatiche.

Aggiungete un paio di cucchiai di pangrattato sia ai calamari che alle patate, poi mescolate bene per farlo distribuire.

Rivestite una teglia rettangolare ampia con carta forno. Disponete al suo interno i calamari e le patate con il loro condimento e il pangrattato, cercando di non sovrapporli.

Mettete tutto in forno ventilato a 180-190° e fate cuocere per 15-20 minuti, o comunque finché i calamari e le patate risulteranno teneri.

Al termine, sfornate e trasferite su un piatto da portata, aggiungendo qualche fettina di limone a piacere.

I calamari e patate gratinati sono pronti, serviteli caldi e buon appetito!

calamari con patate al forno

Note e consigli

Per questa ricetta, scegliete dei calamari freschi di pezzatura media o piccola, che possano cuocere rapidamente e risultare teneri.

Potete aggiungere alle patate dei pomodorini o delle olive nere.

Potete cuocere le patate al microonde invece di sbollentarle, prima di metterle in forno.

Potete insaporire con le erbe aromatiche che preferite: timo, rosmarino, origano, prezzemolo o altre a piacere. L’aglio è facoltativo.

Se volete continuare a seguirmi

Mi trovate su Facebook, Instagram e Pinterest!
Per ricevere gratuitamente la ricetta del giorno, potete iscrivervi al mio canale Telegram.
In questo contenuto possono essere presenti link sponsorizzati di affiliazione.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pelledipollo

Mi chiamo Anna, amo sperimentare ricette sempre nuove, che abbiano ingredienti semplici ed economici. I miei piatti sono leggeri e veloci da realizzare, adatti a chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare al gusto e alla soddisfazione della cucina fatta in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.