Crea sito

Torta alla frutta con crema al pistacchio

La torta alla frutta con crema al pistacchio è una vera bontà; questa l’ho preparata per il compleanno di mia cognata ed era la prima volta che ne farcivo una con questa crema… e credo non sarà neanche l’ultima!

La torta alla frutta con crema al pistacchio è un connubio vincente perchè vengono esaltati sia il sapore della frutta fresca che quello della crema e, visto che non contiene grassi aggiunti, risulta molto delicata al palato. Poichè non contiene neanche glutine è adatta ai celiaci.

torta alla frutta con crema al pistacchioTORTA ALLA FRUTTA CON CREMA AL PISTACCHIO

INGREDIENTI (per una tortiera di 28 cm di Ø):

Per la base

  • 180 g di fecola di patate
  • 180 g di zucchero
  • 6 uova medie a temperatura ambiente
  • succo di 1 limone
  • 1 bustina di lievito per dolci

Per la crema

  • 1 lt di latte
  • 4 tuorli
  • 150 g di fecola di patate
  • 300 g di zucchero
  • 1/2 baccello di vaniglia
  • 3-4 cucchiai di crema di pistacchio (trovate QUI il modo di come prepararla)

Per la bagna

  • succo d’arancia rossa q.b.

 Per decorare

  • 1 melone
  • 1 vaschettina di ribes rosso
  • 1 piccolo grappolo di uva da tavola bianca
  • 2 kiwi
  • 1/2 mango
  • 1 pesca
  • 1 bustina di gelatina chiara per frutta o in spray
  • 100 g di granella di pistacchio

PREPARAZIONE DELLA TORTA ALLA FRUTTA:

Innanzitutto occorre preparare la base della torta, per il procedimento leggete QUI, è la stessa solo che qui ho aumentato le dosi degli ingredienti per ottenere una base piu’ grande.

Mentre la base è nel forno che cuoce potrete preparare la crema così si potrà intiepidire meglio e farcire la torta in tranquillità. La procedura per fare la crema pasticcera al pistacchio la trovate QUI, per questa torta ho solo raddoppiato la dose perchè avevo la necessità di farcire due strati, uno al centro e l’altro in superficie.

Lavate tutta la frutta; dividete il melone in due parti e con l’apposito attrezzo prelevate delle palline dalla polpa; pelate i kiwi, tagliateli a metà nel senso della larghezza e affettateli in modo sottile; lasciate il ribes a grappoli: affettate la pesca; sbucciate il mango e tagliate la polpa prima a fette e, poi, a cubetti (fate attenzione all’osso piatto); staccate gli acini dell’uva dal raspo. Tenete la frutta in frigorifero fino all’utilizzo e, comunque, non preparatela troppo in anticipo per evitare l’ossidazione.

Una volta che avrete tutto pronto e freddo si passa all’assemblaggio: tagliate a metà la base della torta, disponete il disco inferiore sul piatto da portata e bagnatela col succo d’arancia, uniformemente e non eccessivamente; distribuite con la sac à poche con foro largo uno strato di crema, lasciando libero un centimetro dal bordo; ricoprite col secondo disco, bagnate anch’esso col succo e distribuite uno strato di crema in superficie; distribuite anche un velo di crema nel bordo laterale.

Sulla crema disponete tutta la frutta iniziando dal bordo con il melone e, a seguire fate altri giri con il resto della frutta, giocando coi colori e la fantasia. Infine, distribuite la granella di pistacchio su tutto il bordo laterale della torta.

Per evitare l’ossidazione della frutta distribuite un leggero strato di gelatina per torte seguendo le istruzioni riportate nella confezione; io ho utilizzato la gelatina spray in commercio nei negozi ben forniti.

Per apprezzare al meglio la torta alla frutta con crema al pistacchio consiglio di prepararla il giorno prima, in modo che il tutto si amalgami al meglio.

VARIANTE: nella bagna io non ho messo liquore ma, se si vuole, vi consiglio il Maraschino che sta bene con la frutta; ovviamente, se non piace il succo d’arancia potrete sostituirlo con altro succo a piacere.

Se volete seguirmi per restare sempre aggiornati trovate qui la mia pagina Facebook, Twitter e Google+

torta alla frutta fettatorta alla frutta con crema al pistacchio

3 Risposte a “Torta alla frutta con crema al pistacchio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.