Crea sito

Gnocco fritto- ricetta light

Print Friendly, PDF & Email

Gnocco fritto – ricetta light, una specialità Emiliana molto apprezzata. Nei ristoranti viene servito con l’antipasto solitamente accompagnato con salumi, formaggi, anche parmigiano e l’immancabile aceto balsamico di Modena. In questa ricetta viene utilizzata la ricotta al posto dello strutto come nella ricetta classica.

Gnocco fritto - ricetta light
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina
  • 200 gricotta
  • 200 mllatte
  • 1 cucchiainosale
  • 2 glievito di birra secco
  • 1 cucchiainomiele (opp. zucchero)
  • 1 lolio di arachide (per friggere)

Preparazione

  1. Sciogliere il lievito nel latte tiepido insieme al miele.

  2. Setacciare la ricotta con un passino oppure con lo schiacciapatate facendolo cadere in una ciotola.

  3. Aggiungere alla ricotta il latte con il lievito, poi la farina poco per volta mescolando prima con una spatola poi con la mano.

  4. Aggiungere il sale quindi lavorare il panetto sopra al piano da lavoro fino a renderlo liscio quindi coprire prima con un tovagliolo poi con una ciotola a campana lasciandolo riposare almeno un’ora.

  5. Tagliare a pezzi la pasta quindi passarla con la macchina sfogliatrice oppure con il matterello in una sfoglia di 2mm. circa con la macchina al nr.2 passati due volte.

  6. Metterle sopra al piano da lavoro tagliare con una rotella formando delle losanghe e coprirle con una tovaglia.

  7. Preparare l’olio nel tegame oppure nella friggitrice portandolo a temperatura di 170°-175° quindi friggere i pezzi di pasta pochi per volta, appena prendono colore girarli.

  8. Scolarli con una ramina mettendoli a scolare sopra al piatto con carta da cucina.

  9. Gnocco fritto - ricetta light

    Gnocco fritto – ricetta light andrebbe servito caldo accompagnandolo con formaggi o salumi.

Consiglio

I più golosi possono mangiarli anche con crema di nocciole (nutella) oppure confetture di frutta di proprio gusto.

Note

Grazie di essere passata/o e alla prossima ricetta!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social e se ti fa piacere lasciami il tuo like per ricevere gli aggiornamenti: Facebook  Pinterest   Twitter  Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.