Crea sito

Ciambella Romagnola – Brazadela

Print Friendly, PDF & Email

Ciambella Romagnola – Brazadela, buonissima nella sua semplicità, al mattino nel cappuccino, caffè o qualsiasi altra bevanda sia calda che fredda. Il suo nome è strano si chiama ciambella ma il buco non c’è in dialetto però si chiama brazadela un dolce antichissimo di origine Ferrarese e un tempo molto lontano veniva mangiata a fine pasto inzuppata (tocciata) nel vino rosso che solitamente era il San Giovese e forse proprio da questo deriva il nome, come dice una famosa canzone (romagna e San Giovese  sei sempre nel mio cuore). Il suo aspetto vi assicuro che non rispecchia la bontà è morbidissima e molto profumata.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni6-8
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 480 gFarina
  • 2Uova
  • 100 gBurro morbido
  • 100 gLatte
  • 50 mlLiquore d’anice
  • 1 bustinaLievito

Per spennellare

  • 1Uovo
  • q.b.Granella di zucchero

Preparazione

  1. Accendere il forno a 180°. Setacciare la farina e il lievito insieme.

  2. Mettere due cucchiaiate di farina in una ciotola oppure nella planetaria in tal caso con il gancio k, aggiungere il burro morbido, lo zucchero, lavorare qualche secondo, aggiungere le uova e gradatamente qualche cucchiaiata di farina.

  3. Aggiungere il latte alternando con altra farina, poi il liquore, lavorare l’impasto ma considerare che resterà piuttosto morbido.

  4. Preparare due teglie coprendole con carta da forno, aiutandosi con una spatola dividere l’impasto nelle teglie dandogli una forma allungata e modellando con la spatola essendo un pochino appiccicoso.

  5. Sbattere l’uovo per la copertura, spennellare molto bene i due filoni poi cospargere con la granella di zucchero.

  6. Trasferire le teglie in forno in questo caso è utile la modalità ventilata per poterli cuocere entrambi, tenerli in forno 35 minuti e controllare la cottura sul fondo, se dovessero colorare troppo coprirli con un foglio di carta da forno.

  7. La Ciambella Romagnola – Brazadela bisogna farla raffreddare almeno un pochino prima di tagliarla perchè si sbriciola ma è comunque ottima.

  8. Consiglio: Se la mangiano i bimbi meglio sostituire il liquore con altro latte e aggiungere la scorza di limone grattugiata ovviamente biologica.

  9. Prova anche le Raviole Bolognesi

Note

Grazie di essere passata/o e alla prossima ricetta!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social e se ti fa piacere lasciami il tuo like: 

Facebook  Pinterest  Twitter  Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.