Crea sito

Burro di arachidi – crema spalmabile

Print Friendly, PDF & Email

Burro di arachidi – crema spalmabile, ideale per la colazione oppure merenda, spalmata sopra al pane oppure fette biscottate. Una golosità di origine Americana che se fatta in casa è molto più buona oltre che genuina. Dopo averla fatta la prima volta non si lascia più. Circa venti anni fa la feci per la prima volta per curiosità ed ero anche molto scettica all’epoca nei negozi non si trovava facilmente, la faccio ancora in particolare durante la bella stagione che si ha più bisogno di energia. La preparazione è molto semplice e veloce, ne vale davvero la pena farla in casa…

Burro di arachidi - crema spalmabile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura7 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gArachidi (Pulite)
  • 1 cucchiainoMiele
  • 1 cucchiainoZucchero di canna
  • 20 gOlio di semi di arachide
  • 1 pizzicoSale

Strumenti

  • Robot da cucina
  • Leccapentole
  • Barattoli

Preparazione

  1. Accendere il forno a 200°

  2. Mettere in una teglia le arachidi già sgusciate facendo in modo che siano completamente stese, mettere in forno lasciandole tostare per 7 minuti.

  3. Dopo averle lasciate raffreddare metterle nel robot insieme allo zucchero e azionare per qualche secondo.

  4. Aggiungere il miele, l’olio, il sale e frullare fino a rendere il composto una crema liscia (in base anche al proprio gusto).

  5. Trasferire il composto nei barattoli possibilmente in vetro, precedentemente sterilizzati e completamente asciutti, quindi riporre in frigorifero.

  6. Burro di arachidi - crema spalmabile

    Lasciar riposare il Burro di arachidi – crema spalmabile almeno per tre ore prima di utilizzarlo.

  7. Preciso che come si vede dalla foto a me piace lasciarla un pochino più ruvida ma è un gusto personale.

    Potrebbe interessarti anche:

    Crema spalmabile di nocciole

    Latte condensato

Consiglio

La conservazione deve essere fatta necessariamente in frigorifero e non deve superare i dieci giorni per questo consiglio di mettere un’etichetta con la data di preparazione.

NOTE

Grazie di essere passata/o e alla prossima ricetta!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social e se ti fa piacere lasciami il tuo like per restare aggiornata/o: 

Facebook  Pinterest  Twitter  Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.