Crea sito

Zuppa di lenticchie

La zuppa di lenticchie è un primo piatto genuino e nutriente, ideale da servire nelle fredde sere invernali. Non dobbiamo dimenticare che questi piccoli legumi sono una autentica miniera di sali minerali, proteine e fibre e andrebbero consumati molto più spesso di quanto in realtà non si faccia. Quindi non limitiamoci ad inserirle nel menù di Capodanno! Questa ricetta è, pertanto, da segnare e da ripetere frequentemente. Io l’ho avuta dalla mia amica Raffaella che, naturalmente, ringrazio tantissimo.


zuppa di lenticchie ZUPPA DI LENTICCHIE

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • 2 carote (circa 200 g al netto degli scarti)
  • 1 cipolla (circa 100 g al netto degli scarti)
  • 250 g di lenticchie
  • 1 litro di brodo vegetale + poco altro se necessario
  • olio extravergine di oliva
  • curcuma
  • sale (io rosa dell’Himalaya)

PROCEDIMENTO

Tagliare cipolla e carote a pezzi dopo averle pulite e lavate.

Mettere i pezzi in un mixer e tritarli grossolanamente.

zuppa di lenticchie CollageIn una casseruola, scaldare qualche cucchiaio di olio e farvi rosolare il trito di verdure per 5 minuti a fiamma dolce, mescolando spesso.

DSCF1362Aggiungere le lenticchie ben sciacquate e sgocciolate.

DSCF1368Alzare leggermente la fiamma e lasciarle insaporire per un paio di minuti prima di unire il brodo bollente.

DSCF1375Cuocere senza coperchio per una ventina di minuti aggiungendo altro brodo se la zuppa di lenticchie si asciugasse troppo. Mescolare di tanto in tanto.

A cottura ultimata, regolare di sale e unire un po’ di curcuma (quantità a piacere a seconda dei gusti personali).

 Servire la zuppa di lenticchie subito…ben calda.


facebook twitter badge

Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

10 Risposte a “Zuppa di lenticchie”

          1. Dunque, mentre la preparavo ero dubbiosa, perché mi sono accorta che ci sono quasi più verdure (200+100 g) che lenticchie (250 g) e mi pareva strano, ma mi sono fidata di questo blog e ho proceduto. Invece della curcuma, che non avevo, ho usato un po’ di curry e poi un filo di olio a crudo nei piatti…buonissimo, complimenti!

  1. Paola la ricetta della minestra di lenticchie è uguale a quella che mi ha insegnato mia madre prima che io venissi in America, ed io la faccio spesso. Però lei ci metteva un pezzetto di lardo tagliato a dadini. Inoltre io non so cosa sia il curcume, tu sai per caso come si chiama in inglese? Grazie, adoro il tuo blog!
    Maria Piombo Hawkins

    1. Ciao Maria…la curcuma è una spezia che in inglese si chiama TURMERIC. 😉
      Sono davvero contenta che il mio blog ti piaccia. Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.