Lattughe, cenci, frappe, chiacchiere, ricetta di Carnevale

Lattughe, cenci, frappe, chiacchiere ….. tanti modi diversi di definire questi favolosi e friabili dolcetti di Carnevale che vengono fritti e cosparsi di zucchero a velo. Nella mia zona le chiamiamo lattughe! Io non le avevo mai preparate e così ho chiesto aiuto alla mia carissima zia Delina e a mia cugina Claudia che hanno accettato di buon grado di realizzarle in mia presenza. Mi hanno, ovviamente, fatto dono della ricetta che viene tramandata da tempo, oltre che di un bel sacchettone di prodotto finito :-).  Ammetto quindi che, stavolta, il mio contributo è stato minimo: ho tagliato la sfoglia e, naturalmente, ho fotografato tutti i passaggi!!!! Le ringrazio infinitamente per la loro disponibilità! Vi consiglio di seguire questa ricetta perché il risultato è delizioso!


chiacchiere

LATTUGHE, CENCI, FRAPPE, CHIACCHIERE

 

 

INGREDIENTI

  • 500 g di farina
  • 4 uova (1 intero + 3 tuorli)
  • 1 bicchierino di vino bianco (circa 90 ml)
  • ½ bicchierino di anice (circa 30 ml)
  • 40 g di zucchero
  • burro qb
  • olio di arachidi per friggere
  • zucchero a velo qb

PROCEDIMENTO

Sulla spianatoia formare la fontana con la farina e lo zucchero. Fare un largo buco nel centro.

DSCF1050Sgusciarvi dentro l’uovo intero + 3 tuorli.

DSCF1051Cominciare a rompere le uova con una forchetta sbattendole leggermente. Sempre servendosi della forchetta, incorporare man mano della farina dai bordi, cercando di arginarla con le mani.

DSCF1053Quando il composto di uova sarà diventato abbastanza duro si potrà cominciare ad impastare con le mani. Unire poco per volta il vino bianco e l’anice.

Impastare fino a quando si sarà ottenuto un panetto di pasta liscio ed omogeneo.

DSCF1054A questo punto, prelevare dal panetto un pezzo di pasta e tirarla con la macchinetta fino ad ottenere una sfoglia molto sottile. Ripiegarla di volta in volta su se stessa e sempre dalla stessa parte fino all’ultimo spessore. Tra i vari passaggi, ungere la sfoglia almeno un paio di volte con un po’ di burro (sarà sufficiente sporcarsi le dita e passarle sulla pasta).

DSCF1055 Con una rotella dentellata, tagliare le strisce di sfoglia a rettangoli.

DSCF1059 Su ogni rettangolo praticare 2 taglietti.

DSCF1060 Girare i due angoli all’interno dei taglietti.

DSCF1062 A questo punto friggere le lattughe in abbondante olio di arachidi.

DSCF1063Quando sono pronte, scolarle e metterle su carta da cucina affinché perdano l’unto in eccesso e si asciughino.

DSCF1064Quindi, comunque le vogliate chiamare (lattughe, cenci, frappe o chiacchiere) spolverizzatele con dello zucchero a velo e gustatele perché, purtroppo, si fanno solo a Carnevale.


facebook twitter badgeSeguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Torta di noci Successivo Involtini di fagiolini verdi - ricetta semplice

26 commenti su “Lattughe, cenci, frappe, chiacchiere, ricetta di Carnevale

  1. quanto sono belle!!! Ho paura di cedere al fritto quest’anno, ne sto vedendo troppe in giro e la voglia aumenta.
    Bello il passo passo 🙂 grazie.

    • paola67 il said:

      non ti so rispondere….la strega non so nemmeno che sapore abbia (io sono astemia)…la mia zietta dice che l’anice ci deve essere 😉

  2. Franca il said:

    La settimana scorsa le ho fatte,ma ho dovuto mettere anche gli albumi perchè con solo un uovo intero non riuscivo a impastare. Erano buone ugualmente, forse metterei qualche cucchiaio di zucchero in più…. Grazie per la risposta e per le ricette che sempre dai!!!!

  3. gabri il said:

    Ciao io nn so dove sbaglio, ma sono alle prime esperienze con la farina sg, a me non vengone nn riesco a stenderle vorrei dei consigli, quest’anno nn sono riuscita a mangiare le bugie, sono 5 mesi che mi è stata diagnosticata la celiachi
    Grazie

  4. Nadia Poggi il said:

    avevo una ricetta per le sfrappole fantastica, quando le friggevo facevano della bolle enormi ed erano fantastiche. ho provato queste. Buonissime ma….. pochissime bolle!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. Ti seguo dalla pagina facebook e ogni foto delle tue pietanze mi incanta. Quest’anno proverò con questa ricetta visto che ogni volta o mi vengono biscottate o senza bolle 🙁 Che ne dici di abbinarci anche una bella ricetta per il sanguinaccio ( ovviamente senza sangue ) ? Grazie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.