Crea sito

Friggitelli fritti, ricette tapas spagnole

pimientos de Padrón - friggitelli fritti ORTAGGI che passione by Sara Grissino

I friggitelli fritti o meglio i Pimientos de Padron sono un antipasto, un aperitivo o meglio una tapa vegetale spagnola della Galizia, molto diffusa in tutta la Spagna. Una preparazione semplicissima: fritti e cosparsi di sale grosso. Buoni anche come contorno. I peperoncini Padrón (detti anche Pimiento de Herbón), come dice il nome sono tipici del comune di Padrón (che non significa padrone…) provincia A Corūna nella Spagna nord occidentale. Questo tipo di peperone in Italia non si trova facilmente e i friggitelli di dimensioni ridotte sono un ottimo sostituto, in quanto molto simili. Una frase popolare spagnola dice “pementos de Padrón, uns pican e outros non“. E non è un caso, ma il tutto ha una spiegazione, infatti la stessa pianta dà peperoni dolci e piccanti, ma la percentuale di quelli che mordono è molto piccola. Solo uno su dieci dei piccoli peperoni verdi di Padrón è piccante, mentre gli altri sono delicati. E sono praticamente indistinguibili prima di averli in bocca. Da alcuni anni, però, vengono selezionati gli esemplari che mordono meno per rendere questo prodotto più attraente per un ampio settore della popolazione. STAGIONALITA’ dei peperoni friggitelli: da  maggio a ottobre

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 porzioni
  • CucinaSpagnola

Ingredienti

  • 500 gFriggitelli piccoli e verdi
  • q.b.Olio di semi di arachide (per friggere)
  • q.b.Sale di maldon in fiocchi (o sale in cristalli)

Strumenti

  • Pentola per friggere
  • Schiumarola
  • Scolapasta
  • Carta assorbente

Preparazione

  1.  

    Lavare i peperoni verdi interi con il loro picciolo, scolarli e asciugarli accuratamente con un canovaccio pulito (per evitare che l’olio, a contatto con l’acqua, salti fuori dalla padella).

    In una casseruola alta (o nella friggitrice) portare a temperatura abbondante olio, quindi aggiungere i peperoni a piccoli lotti.

    Friggerli a temperatura costante, ruotandoli con un mestolo durante la cottura fino a che saranno dorati uniformemente (la pelle si staccherà con piccole bolle e in alcune zone acquisteranno una colorazione più scura). Una volta pronti, con l’aiuto della schiumarola (o un cucchiaio forato), versarli prima in un scolapasta e poi appoggiarli su della carta da cucina assorbente.

    Servire caldi o tiepidi con abbondante sale (buoni anche freddi).

    I friggittelli fritti si mangiano rigorosamente con le mani, prendendoli dal loro picciolo.

     

I CONSIGLI di SARA

Se non riesci a trovare i friggitelli piccoli, prova a cucinare i FRIGGITELLI in PADELLA.


Per restare informato sulle ultime ricette di ORTAGGI che PASSIONE seguimi su FACEBOOK o su INSTAGRAM o su TWITTER.

Non perdere le ricette di stagione sulla mia HOME.

Copyright ©ORTAGGI che passione by Sara Grissino

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.