Crea sito

“Pardulas de arrescottu”: la ricetta con tutti i segreti per non sgonfiarsi in cottura.

Oggi voglio presentarvi una nuova ricetta delle ” pardulas de arrescottu”. Quando dico nuova mi riferisco non tanto agli ingredienti quanto al procedimento che vi richiederà più tempo ma sarete appagati dal risultato finale.
Infatti se seguirete tutti i passaggi che vi ho illustrato otterrete delle “pardulas” belle, alte gonfie, ossia non si sgonfieranno durante la cottura come spesso accade.
Sono convinta che farete un figurone con i vostri commensali in quanto sono buone al palato e bellissime alla vista.
” Oggi si mangia da me vi aspetta numerosi come sempre”.
Buona giornata!!!!

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta:

  • 200 gfarina 00
  • 25 gstrutto
  • 1albume
  • q.b.acqua

Per il ripieno

  • 1 kgdi ricotta
  • 150 gdi zucchero
  • 3tuorli
  • 75 gdi farina
  • 75 gsemola rimacinata
  • scorza di 1 limone gratuggiata
  • scorza di 2 arance gratuggiate
  • 2 bustinedi zafferano

Strumenti utilizzati

Per realizzare le pardulas de arrescottu ho utilizzato la macchina per la pasta che ho acquistato su Amazon: trovate di seguito il link di affiliazione per poterla acquistare; mi trovo davvero bene e la consiglio decisamente.
Per tagliare i cerchietti ho utilizzato invece un coppapasta del diametro di 8 cm che fa parte del set che ho comprato su Amazon e che potete acquistare cliccando il link di affiliazione rosa sotto riportato.

Preparazione della pasta

  1. In una ciotola impastate la farina con lo strutto e l’acqua;

    lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.

    Fatela riposare in frigo per 1/2 ora.

Per il ripieno

  1. Come preparare il ripieno per le” pardulas de arrescottu”: per prima cosa schiacciate la ricotta e mettetela in un scolapasta in frigo per 24 ore in modo che perda tutto il siero.

    Superate le 24 ore setacciate la ricotta, unitevi lo zucchero, le scorza grattugiata del limone e delle arance; a ultimo aggiungete lo zafferano i tuorli uno alla volta, la semola e la farina.

    Fate riposare tutta la notte in frigorifero.

    La mattina seguente preparate le palline del peso di 50 g ciascuna.

    Disponetele su un vassoio.

    Nel frattempo occupatevi di preparare la pasta seguendo la procedura descritta all’inizio.

  2. Una volta che avete tutte le basi pronte procedete in questo modo:

    -tirate la pasta con la macchinetta fino ad ottenere delle sfoglie dello spessore di 2 mm;

    -poi con un coppapasta del diametro di circa 8 cm create tanti cerchietti;

    -di seguito asciugate con della carta assorbente le palline di ricotta;

    -inumidite con dell’acqua o con del liquore i bordi dei cerchietti se notate che tendono a seccarsi;

  3. -posizionate sopra ciascuno di essi una pallina di ripieno e iniziate a stringere i 2 lembi centrali, poi quelli frontali e i 2 rimanenti; in totale dovete realizzare sei pizzicotti.

  4. Infine infornate in forno preriscaldato a 180 ° in modalità ventilata per 30 minuti;

  5. Sfornate lasciate intiepidire; poi decorate con del miele e delle traggere colorate.

CONSERVAZIONE

Conservate le “pardulas de arrescottu” ben coperte per una settimana;

in alternativa se non le consumate potete congelarle.

NOTE

In questa ricetta sono presenti dei link di affiliazione Amazon che vi porteranno direttamente agli strumenti da me utilizzati per la preparazione delle “pardulas de arrescottu”.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!