Crea sito

Sugoli di uva nera

Sugoli di uva nera

La ricetta dei sugoli di uva nera è abbastanza impegnativa ma nella sola parte in cui bisogna togliere tutti i semini all’uva. Il resto del procedimento e della preparazione dei sugoli di uva nera è facile e poco impegnativa.

Vi consiglio di utilizzare un colino a trama finissima come quello che generalmente si usa per filtrare il brodo, così da evitare tutti i successivi passaggi di filtraggio.

L’alternativa più semplice sarebbe l’utilizzo del bimby che rende la ricetta molto più più veloce.

Ho voluto realizzare questa ricetta nel modo tradizionale e senza robot per dare la possibilità a chi non lo possiede di eseguire ugualmente la ricetta.

Vi lascio la ricetta dei sugoli di uva bianca fatta con il bimby, è possibile se lo volete, seguire quella ricetta passo passo anche per fare i sugoli di uva nera. La fonte della ricetta.

Tempo di preparazione: 40 minuti

Tempo di cottura: 60 minuti circa

Porzioni: 4

Ingredienti:

  • 1 kg di uva nera
  • 100 gr di zucchero
  • 70 gr di farina
  • 120 gr di acqua

Procedimento:

  • Lavate l’uva e mettete gli acini in un tegame con l’acqua.
  • Mettete il tegame sul fuoco a bassa temperatura.
  • Coprite e mescolate di tanto in tanto facendo appassire l’uva.
  • Dopo circa 20/25 minuti avrete l’uva bella appassita e con una buona dose di liquido.
  • Passate tutto il composto al passaverdura.
  • In una ciotola mettete la farina, lo zucchero e la vanillina.
  • Versate lentamente il succo d’uva nella ciotola con le polveri mescolando con una frusta.
  • Trasferite il composto, che sarà molto liquido, in un tegame antiaderente.
  • Cuocete a fuoco lento mescolando sempre.
  • Dopo 30 minuti circa il composto sarà diventato omogeneo e molto denso.
  • Versatelo in piccole ciotole o vasetti monoporzione e mettete in frigo, almeno un’ora prima di consumarli.
Print Friendly, PDF & Email

2 Risposte a “Sugoli di uva nera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.