Crea sito

Ragù al microonde con pentola a pressione

Ragù al microonde con pentola a pressioneOggi proviamo a fare il ragù al microonde con una novità nella mia cucina. E’ arrivata la pentola a pressione studiata e ideata appositamente per il forno a microonde.

La pentola a pressione tradizionale, per me vale più di mille altri tegami, è pratica e se la conosci bene e rispetti alcune regole di utilizzo (poche ma precise) non riuscirai più a farne a meno.

Alla proposta che ho avuto di provare la pentola a pressione per forno a microonde, ero piuttosto scettica e in ogni caso non ne sapevo abbastanza per poter giudicare le sue funzioni come utili o inutili (non credo ci sia una via di mezzo).

Ho deciso comunque di metterla alla prova e con la prima ricetta mi ha stupito, vedremo andando avanti come se la caverà.

Penso che non sia corretto paragonare un ragù preparato in questo modo, con un ragù a preparazione tradizionale e quindi non lo farò (se puoi non farlo nemmeno tu). Sono preparazioni totalmente diverse nate in epoche diverse, cucinate con tempistiche diverse e dettate da esigenze diverse.

Le persone che solitamente cucinano in questo modo (principalmente donne) lavorano, hanno figli e una vita frenetica che lascia poco tempo ad altro….

Detto questo, credo fermamente che sia giusto dare spazio anche a una cucina veloce e moderna, senza polemiche alcune.

Ti presento la mia pentola a pressione per forno a microonde, ha la capacità di 2.2 litri  ed è una proposta di Amazon da kasanova.

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 11 minuti

Porzioni: per condire 400 gr di pasta

Come si fa il ragù al microonde con pentola a pressione

Ragù al microonde con pentola a pressione

Ingredienti che ti servono per fare il ragù nel microonde:

  • 500 gr di macinato
  • 300 grammi di conserva di pomodoro non troppo densa
  • Una manciata di verdure miste tritate per ragù (carota, cipolla, sedano…)
  • Sale, olio q.b.

Procedimento:

  • Apri la pentola a pressione per forno a microonde e togli il divisorio per cuocere le verdure a vapore, non serve per fare il ragù.
  • Nella pentola metti tutti gli ingredienti e mescolali bene.
  • Chiudi la pentola e posizionala al centro del forno a microonde.
  • Accendi a 700 watt e cuoci per 11 minuti.
  • Lascia la pentola nel forno spento ancora qualche minuto, la cottura terminerà così.
  • Estrai la pentola dal microonde e appoggiala su un piano pari o dentro al lavandino (in ogni caso non sporcherai la cucina aprendola).
  • Scarica la pentola dal vapore (che sarà pochissimo) sollevando l’apposita valvola bianca posta sul coperchio, ed infine, apri la pentola e mescola il tuo ragù che sarà pronto per condire la pasta.

Scopri altre ricette da cucinare con il forno a microonde

Alcuni consigli per fare il ragù al microonde

A prima vista la pentola a pressione per microonde potrebbe sembrarti piccola, è successo anche a me. Ma considera con calma; vedi che ci puoi cuocere 500 gr di carne più la passata? Quindi non è piccola per questo tipo di cottura, sempre ammesso che a tavola siate 4/5 persone al massimo.

Mentre prepari il ragù metti a cuocere anche la pasta sarà un attimo scolarla e condirla.

Puoi preparare il ragù al microonde con ogni tipo di macinato, oppure utilizzando una parte di salumi (prosciutto pancetta…) o interamente salumi.

Se hai salumi rimasti questo è un buon metodo per recuperarli, otterrai un ragù saporito e gustoso per condire la pasta.

Per i tempi di cottura nel microonde fai riferimento al tuo modello di forno.

Il mio, ha la massima potenza di 700 watt. Mi sono serviti 11 minuti per cuocere il ragù, più alcuni minuti di riposo dove la cottura continua.

Se il tuo ha la potenza massima più alta e non la puoi modificare, cuoci alcuni minuti in meno

Se al contrario, ha la potenza di base più bassa, allunga i tempi di cottura.

Come ti è sembrata questa ricetta? Hai la pentola a pressione per il forno a microonde? Cosa ne pensi? Se hai suggerimenti da darmi scrivili qui sotto nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.