Crea sito

Cracker con resti di pasta madre

Cracker con resti di pasta madre

Questi cracker sono preparati utilizzando i resti dei rinfreschi della pasta madre e seguendo lo stesso procedimento che ho utilizzato per i grissini.

Una preparazione appena poco più impegnativa ma comunque facile e veramente buona. La ricetta ideale per non sprecare nemmeno un pezzetto di lievito madre.
La quantità dei resti dei rinfreschi non è indicata perché utilizzo sempre quello che ho, poco o tanto che sia.

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Difficoltà: bassa

Ingredienti:

  • Resti di pasta madre

Procedimento:

  • Sul tagliere cospargete abbondante farina.
  • Stendete i resti di pasta madre con il mattarello (non troppo sottili).
  • Forate la superficie con una forchetta.
  • Tagliate la pasta con una rotella per tagliare la sfoglia o una forma per biscotti.
  • Rivestite una teglia da forno con carta forno.
  • Appoggiate i ritagli di pasta distanziati tra loro.
  • Cospargete di sale e rosmarino.
  • Mettete un filo di olio extravergine di oliva.
  • Cuocete a fuoco moderato girandoli a metà cottura.
Cracker con resti di  pasta madre

17 Risposte a “Cracker con resti di pasta madre”

    1. ciao Cinzia…il sapore forte è dovuto dal fatto che il lievito in se ancora non è pronto…e quello che tu senti è un sapore quasi acidulo…che non sempre si presenta però…riprova “allungando” un po’ con farina acqua e un cucchiaino di miele…aiuta a smorzare il sapore…fammi sapere e spero di esserti stata utile!

    1. grazie a te che mi segui….presto pubblicherò i crostini che ho fatto ieri sempre con i resti di lievito madre….quasi non si sentiva il sapore acidulo….e non avevo aggiunto nulla di diverso…ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.