Crea sito

Baccalà alla vicentina

Baccalà alla vicentina, una ricetta con l’accostamento formaggio pesce. Questo accostamento è considerato da molti un azzardo e non è apprezzato da tutti, ma mi sono fidata dello chef Sergio Maria Teutonico, ed ho seguito la sua ricetta, a noi è piaciuto, a voi la prova.

Il baccalà che ho utilizzato è rimasto a bagno 2 giorni, cambiando l’acqua varie volte, temevo il troppo sale. Non ne ho aggiunto altro nella preparazione e per il nostro gusto era giusto così. Eventualmente salate con cautela alla fine, dopo averlo assaggiato.

Tempo di ammollo del baccalà: almeno una notte.

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Difficoltà: bassa

Ingredienti:

  • 500 g di baccalà ammollato
  • 150 g di parmigiano grattugiato
  • 3 pomodori secchi tritati o 3 acciughe
  • una manciata di prezzemolo tritato
  • 1 piccola cipolla tritata o affettata
  • 300 g di latte
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Farina
  • Pepe
  • 1 bicchiere di acqua

Procedimento:

  • Tagliate il baccalà ammollato a quadretti, mantenendo la pelle.
  • Passatelo nella farina e mettetelo da parte.
  • In una padella antiaderente mettete l’olio e l’acqua e riscaldate alcuni minuti.
  • Aggiungete la cipolla tagliata e i pomodorini (o le acciughe) tritati.
  • Fate soffriggere per 5 minuti senza che il sugo si asciughi.
  • Spegnete la fiamma, aggiungete il prezzemolo tritato e una grattugiata di pepe, mescolate.
  • In una pirofila, appena oliata, disponete il baccalà con la pelle rivolta verso il basso.
  • Versate il latte e sopra il sugo di cipolla.
  • Cospargete di parmigiano grattugiato e cuocete in forno a 180 gradi per 30 minuti.
Print Friendly, PDF & Email

7 Risposte a “Baccalà alla vicentina”

  1. Eccolo qui.. quello che doveva preparare il mio nonno materno. Esattamente questo.. peccato non averlo mai potuto assaggiare! Grazie, nonna papera! 🙂 Buona domenica 🙂

    1. Ma che onore!!Mi fa molto piacere ricevere la tua visita.Grazie a te per gli insegnamenti semplici e corretti che dai nelle tue ricette e per i video piacevolissimi.Ancora grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.