Pizza napoletana soffice con cornicione alto

La pizza napoletana mi piace da matti ed ho provato e riprovato a farla in casa senza tanto successo per un bel po’ di tempo, poi documentandomi qui e lì ho trovato finalmente la ricetta perfetta, riesco a fare una pizza sottile e con il bordo alto e sofficissimo, che quasi si scioglie in bocca, grazie anche al mio fornetto che mi permette di cuocerla in 4 minuti dandole quella spinta in più che la rende speciale! Ora seguitemi ai fornelli vi spiego come fare la pizza napoletana in casa!

Scopri la mia recensione sul forno per pizza Spice Caliente

Seguimi GRATUITAMENTE su GOOGLE NEWS cliccando qui
 
Ti aspetto nella mia pagina Facebook che trovi cliccando qui  e su Pinterest cliccando qui

pizza napoletana
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di riposo22 Ore
  • Tempo di cottura4 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
1.069,73 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 1.069,73 (Kcal)
  • Carboidrati 236,71 (g) di cui Zuccheri 5,61 (g)
  • Proteine 36,77 (g)
  • Grassi 2,36 (g) di cui saturi 0,02 (g)di cui insaturi 0,03 (g)
  • Fibre 7,49 (g)
  • Sodio 4.280,81 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 280 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per 2 pizze napoletane

  • 330 gfarina 00 (io uso Caputo Nuvola)
  • 215 gacqua (fredda)
  • 0.80 glievito di birra fresco
  • 11 gsale

Strumenti per preparare la pizza napoletana

  • 1 Spice Caliente forno pizza

Preparazione della pizza napoletana

  1. Per preparare questa pizza dovrete organizzarvi con un giorno di anticipo, io impasto 24 ore prima (il giovedì sera per mangiarla il venerdì sera) seguite le mie indicazioni e non ve ne pentirete!

  2. Nel boccale della planetaria metto la farina, l’acqua fredda nella quale ho sciolto il lievito ed inizio ad impastare con il gancio a velocità media.

  3. Dopo circa 1 minuto aggiungo il sale ed impasto ancora 3/4 minuti a velocità elevata, finché l’impasto non si stacca bene dai bordi e si arrotola intorno al gancio (tecnicamente si dice che è “incordato”).

  4. Sposto l’impasto sul piano di lavoro ed eseguo 3 giri di pieghe in questo modo: prendo un’estremità dell’impasto e lo porto aldilà dell’impasto, poi lo ruoto di 90 gradi e ripeto la stessa procedura.

  5. In questo modo l’impasto incamera aria, quando ho finito le pieghe (non fatene tantissime basta che l’impasto si sia allisciato un po’) lasciatelo riposare ben coperto sotto ad un canovaccio per circa 45 minuti.

  6. Ripetete le pieghe e lasciate riposare ancora 15 minuti ben coperto, dopo ogni riposo scoprirete che eventuali rugosità dell’impasto saranno quasi scomparse ed il panetto sarà diventato liscissimo!

  7. Dopo il terzo giro di pieghe chiudete bene il panetto e mettetelo in un contenitore unto con un filo d’olio e chiuso con pellicola, a riposare a temperatura ambiente per un’ora.

  8. Trascorsa l’ora mettetelo in frigo e tenetelo per circa 18 ore (io impasto alle 20 del giovedì sera e tiro fuori dal frigo alle 16 del venerdì).

  9. pizza napoletana

    Il giorno dopo, circa 4/5 ore prima di mangiare la pizza napoletana, tirate l’impasto fuori dal frigo, dividetelo a metà e fate ancora qualche piega per allisciare i panetti, che metteremo a riposare in un contenitore ben chiusi e spolverizzati con farina di semola per far sì che non si attacchino.

  10. Al momento di cuocere le pizze prendete i panetti, stendeteli sul piano di lavoro aiutandovi con della farina di semola e con la punta delle dita, partendo dal centro ed allargando delicatamente il panetto (in questo modo il cornicione resterà bello gonfio anche in cottura).

  11. Condite la vostra pizza come preferite, se volete fare una classica margherita condite un po’ di passata di pomodoro con un filo d’olio e di sale, aggiungete i filetti di mozzarella e cuocete nel fornetto con termostato a 3 per 4 minuti (fate sempre attenzione che la luce sia accesa).

  12. Se non avete il fornetto Spice Caliente potete utilizzare il metodo padella+grill: stendete l’impasto e mettetelo in una padella antiaderente, condite con pomodoro e cuocete su fiamma vivace per qualche minuto.

  13. Quando la pizza napoletana sarà cotta sotto, spostatela nel forno immediatamente sotto al grill (aggiungendo la mozzarella prima) e cuocete per max 1 minuto.

  14. pizza napoletana

    Questa con mozzarella fiordilatte, crema di peperoni, noci e burrata.

  15. pizza napoletana

    Diavola

  16. Per altre ricette di pizza date un’occhiata anche qui:

    Pizza in teglia ricetta facile e veloce

    Impasto per pizza in teglia con le bolle

Un consiglio in più:

* Se non trovate la Caputo Nuvola utilizzate una buona farina 00;

* Se volete dimezzare i tempi, raddoppiate le dosi di lievito;

* Se impastate a mano seguite la stessa procedura della planetaria, servirà solo qualche minuto in più;

* In questa ricetta sono presenti link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da mollichedizucchero

45 anni, un marito , due figlie piccolissime ed una passione sfrenata: i fornelli !!! Il blog nasce per raccogliere e proporre in maniera semplice, tutti i miei esperimenti culinari... Sono bene accetti consigli, suggerimenti e critiche :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.