kinder brioss

Tra le merendine commerciali, le kinder brioss sono tra le mie preferite e qualche giorno fa ho provato a farle in casa, sorprendendo marito e figlia 🙂

Per la ricetta ho preso spunto da vari blog, dal bellissimo mondo di Antonella ho preso ispirazione per l’impasto, invece da pastapatateefantasia ho preso ispirazione per la cremina.

Ma passiamo al procedimento ed alla lista degli ingredienti:

  • per l’impasto

230 gr di farina manitoba

160 gr di farina 00

30 gr di amido di mais

70 gr di zucchero

3 tuorli

40 gr di burro morbido

2 cucchiaini di olio di semi

160 ml di latte

8 gr di lievito di birra

60 ml di panna zuccherata da montare

  • per la farcitura

200 ml di latte parzialmente scremato

2 cucchiai di farina

2 cucchiai di zucchero

150 ml di panna zuccherata

cioccolato fondente per decorare

kinder brioss

Per prima cosa prepariamo l’impasto. Nella ciotola della planetaria ho inserito le farine, lo zucchero con i tuorli, l’amido, l’olio ed il latte nel quale avevo sciolto il lievito di birra. Dopo aver impastato per bene ho aggiunto la panna ed infine il burro , impastando fino ad ottenere una palla soda , liscia e lucida.

Ho messo da parte l’impasto, in una ciotola unta di burro, coperta con pellicola e conservata in un luogo asciutto e l’ho lasciata riposare per circa 4 ore. Dopo il riposo ho preso l’impasto, l’ho steso e messo in una teglia foderata con carta forno (dimensioni della teglia circa 28×22). L’impasto steso dovrà essere alto all’incirca un centrimetro, una volta steso l’ho messo nel forno spento e l’ho lasciato riposare ancora 2-3 ore.

kinder brioss

Nel frattempo ho preparato la cremina mescolando il latte con lo zucchero e la farina, ho messo sul fuoco ed ho mescolato finchè non si è addensato come fosse una crema. L’ho lasciato raffreddare, girando di tanto in tanto (se non potete stargli dietro copritelo con della pellicola alimentare, così non si creerà quell’antipatica patina in superficie) e quando si è completamente raffreddato ho aggiunto la panna montata e mescolato per bene.

Trascorse le 2-3 ore di riposo della pasta, ho infornato a 170° , forno statico, per circa 35 minuti, o comunque fino a coloritura dell’impasto.

Una volta sfornato l’ho lasciato raffreddare, poi diviso in rettangoli delle dimensioni delle famose kinder brioss e ciascuna merendina l’ho divisa in 3, farcendo i due strati con la cremina.

Ho sciolto a bagnomaria il cioccolato e con l’aiuto di una piccola siringa per dolci ho creato le famose strisce delle kinder brioss che ho poi “strisciato” con la punta di uno stecchino, proprio per farle somigliare alle originali.

kinder brioss

Non aggiungo altro e vi invito a provarle, aspetto vostri suggerimenti e commenti 🙂

Vi ringrazio per aver letto la ricetta e vi aspetto nella mia pagina facebook che trovate qui e se volete ricevere via email le nuove ricette di Mollichedizucchero potete iscrivervi alla newsletter che trovate nell’home page del blog.

37 Commenti su Kinder brioss fatte in casa

  1. Cosa vedono i miei occhi.????
    Queste sono le merendine che la mia bambina preferisce. Tutte le mattine ne metto una nello zainetto per andare a scuola!!!!! Le devo fare!! Ti comunico che le tortine sono venute una vera delizia!!!!

    • Grazie Raffy, anche la mia bimba ne va matta ed allora ho provato a farle in casa per darle qualcosa di genuino 🙂 Ci avrei scommesso che le tortine venivano una delizia, mi sa che tu sei moooolto più brava di me 😉

  2. Leggendo gli ingredienti vedo la farina manitoba ma posso usare la 0 e la 00? Grazie Michela!!

  3. Ti ringrazio per il complimento! Poi detto da te per me vale molto perché per me sei bravissima! Mi piace molto cucinare, sperimentare e coccolare così marito e figlia! MI RENDE FELICE e per te penso sia lo stesso. Ti abbraccio!

    • E’ vero ed io, come te, amo cucinare perchè è un modo come un altro per dimostrare il mio amore alle persone più care 🙂 Un abbraccio enorme a te ed alla tua bimba, sei diventata una cara amica di blog che spero di conservare nel tempo 🙂

  4. Complimenti per le tue ricette.Oggi ho fatto la torta all’acqua e mi e riuscita benissima.ho un dibbio sugli ingredienti: i 60 di panna devono essere montati e poi inseriti nell’impasto? Grazie

    • Ciao Maria, grazie per i complimenti, sono felice che le mie ricette ti piacciano! Per quanto riguarda la panna dell’impasto, va inserita liquida, non montata 🙂 Fammi sapere come ti vengono, un abbraccio 🙂

  5. La farò sicuramente i miei bimbi mangiano solo questa merendina. Quante brioches vengono? Come le hai conservate? E quanto durano?
    Grazie

    • Ciao Simona, a me ne son venute circa 12 con la dose indicata, le ho avvolte singolarmente nella pellicola alimentare e le abbiamo consumate in circa 3 giorni, di più non durerebbero per via della cremina interna 🙂

  6. finalmente una merenda sana che si può dare con tranquillità e che non ha nulla a che invidiare all’aspetto goloso delle merende comperate. proverò di sicuro questa ricetta. grazie 🙂

    • Hai perfettamente ragione, il mio intento era proprio quello di ricreare la famosa merendina ma evitando conservanti ed altri additivi che di sicuro bene non fanno… Sono rimasta meravigliata del risultato,sono veramente soffici ed identiche alle originali. Aspetto tue notizie appena le provi 🙂

  7. Ciao care pasticcione…pasticciere volevo dire!! Perchè anche seguendo passo a passo la tua ricetta l’impasto non mi esce una ” palla soda, liscia e lucida” ma una massa molliccia appiccicosa e per niente lucida?? 🙁

    • Ciao Ilaria, mi spiace che l’impasto non ti sia riuscito 🙁 Cosa hai utilizzato per impastare? Le dosi indicate nella ricetta fanno ottenere un impasto bello sodo e liscio, io utilizzo la planetaria ed impasto per un po’ di minuti, ovviamente agli inizi si presenta ancora slegato e morbido, poi dopo qualche minuto si incorda e diventa più compatto 🙂

      • Ho usato un’impastatrice normale..quella che monti anche la panna e poi, visto che mi sembrava che l’impastatrice si stava sforzando troppo, ho continuato com le mani..ma piu impastavo piu mi si appiccicava…adesso lo tengo in forno..comunque ho provato ad infornarlo per vedere che esce fuori..ti dirò…

        • Spero che alla fine siano venute bene, per la prossima volta, se l’impasto si presenta troppo appiccicoso prova ad aggiungere un po’ di farina, quanto basta per rassodarlo un po’ 🙂

  8. Ciao volevo sapere con le dosi indicate quante merendine sei riuscita a fare?..non vedo l ora di provarla

  9. Ciao ragazze….io sono in produzione. Ma al termine della prima lievitazione l impasto deve risultare raddoppiato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.