Crea sito

Gattò di patate ricetta saporitissima

Il gattò di patate, detto anche gateau, è un piatto completo, ricchissimo di sapore e che piace sempre a tutta la famiglia. Chi mi segue da un po’ sa che nella mia dispensa c’è sempre un sacco di patate perché amo prepararle in tantissime versioni e qualche giorno fa è stata la volta del famosissimo gattò di patate. Inutile dire che è finito in un attimo, risulta essere un’ottima ricetta per smaltire residui di formaggi e salumi che abbiamo nel frigo, io vi propongo la mia versione, ma voi potrete arricchirla a vostro piacere, il risultato sarà comunque saporitissimo!
Ora seguitemi ai fornelli e prepariamo insieme il gattò di patate.


Seguimi GRATUITAMENTE su GOOGLE NEWS cliccando qui
 
Ti aspetto nella mia pagina Facebook che trovi cliccando qui  e su Pinterest cliccando qui

gattò di patate
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kgPatate
  • 1Uovo
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero
  • 1 cucchiaioPangrattato (facoltativo)
  • 1 cucchiaioParmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 1 cucchiaioPecorino romano (grattugiato)
  • 4 fetteSalame (tipo salamino fette spesse 1 cm)
  • 4 fetteScamorza (provola)
  • q.b.Burro e pangrattato (per lo stampo)

Preparazione del gattò di patate

  1. Iniziamo a preparare il gattò di patate pelando queste ultime, lavandole bene e tagliandole a cubetti non troppo piccoli.

  2. Le tuffiamo in abbondante acqua salata e le lasciamo bollire per circa 7/8 minuti (molto dipende dalla grandezza dei cubetti) io vi consiglio sempre di utilizzare la forchetta per capire quando sono cotte.

  3. Scoliamo le patate e passiamole con lo schiacciapatate, poi lasciamo raffreddare appena il composto e nel frattempo tagliamo il salame e la scamorza a cubetti.

  4. gattò di patate

    Quando le patate saranno a temperatura ambiente aggiungiamo l’uovo, i formaggi grattugiati e regoliamo di sale e pepe. Se il composto dovesse presentarsi troppo molliccio vi consiglio di aggiungere un cucchiaio di pangrattato (molto dipende dalla qualità delle patate usate).

  5. Aggiungiamo il salame e la scamorza a cubetti, impastiamo ancora per rendere il composto omogeneo, poi prendiamo una pirofila da forno, la imburriamo leggermente e mettiamo un po’ di pangrattato per evitare che il gattò di patate si attacchi.

  6. Versiamo il composto di patate, lo livelliamo e poi in superficie aggiungiamo qualche fiocchetto di burro ed un po’ di pangrattato.

  7. Inforniamo in forno statico a 180° per circa 30 minuti o comunque fino a che non si sarà creata una crosticina durata in superficie.

  8. Una volta sfornato, lasciamo riposare il nostro gattò di patate per circa 15 minuti e poi potremo servirlo in tavola.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da mollichedizucchero

45 anni, un marito , due figlie piccolissime ed una passione sfrenata: i fornelli !!! Il blog nasce per raccogliere e proporre in maniera semplice, tutti i miei esperimenti culinari... Sono bene accetti consigli, suggerimenti e critiche :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.