Liquore Veleno di Borgia fatto in casa

Oggi andiamo a preparare un liquore molto particolare e difficile da trovare in circolazione, il Veleno di Borgia o Veleno della grotta.
Una ricetta semplice da realizzare, basta semplicemente trovare le prugne selvatiche (prunus spinosa, prugnolo o anche detto strozza preti) e fare un infuso con le bacche in alcol. Noi realizziamo il Veleno di Borgia a fine estate, tra settembre e ottobre, quando le bacche, sono ben mature.
Questa ricetta l’abbiamo scoperta tre anni fa, quando siamo andati per caso in un mercatino. La gradazione alcolica è di circa 21/22° quindi molto adatto a fare, anche, da bagna, per qualche torta o dolce…
Consumate sempre con moderazione, dato un super alcolico! 👍🏻

  • CucinaItaliana

Ingredienti Veleno di Borgia

  • 1 lalcol puro
  • 1 lacqua
  • 850 gPrunus spinosa
  • 400 gzucchero

Preparazione Veleno di Borgia

  1. Per iniziare questo Veleno di Borgia, fate macerare le prugne(alcune tagliatele a metà) nell’alcool per 15 giorni. Ogni tanto agitate, per mescolare gli ingredienti.

    Successivamente, fate uno sciroppo, in un pentolino, mettete acqua e zucchero, portate ad ebollizione e togliete dal fuoco, fate freddare completamente. Unite l’alcool e le prugne allo sciroppo di zucchero, mescolate bene e filtrate. Imbottigliate e fate riposare 10 giorni prima di servirlo.

Conservazione

Si può conservare per 2 anni in frigo.

Note

Se il liquore Veleno di Borgia ti è piaciuto, iscriviti al canale Youtube, così potrai vedere per primo i nuovi video:

https://www.youtube.com/channel/UCOMUqrMnsqa52r6xO9jW_5A?sub_confirmation=1

Canale Instagram: 

https://www.instagram.com/mentaecannella/

Visita le altre mie ricette sul sito internet:

https://blog.giallozafferano.it/mentaecannella/

Se questa ricetta ti è piaciuta, non perderti la mia pagina Facebook:

https://www.facebook.com/mentaecannella/

Oppure seguimi su Twitter:

https://twitter.com/MentaCannella

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.