Liquore di papaya

Oggi andiamo a realizzare, una ricetta Sud Americana, il liquore di papaya.
Non è una ricetta difficile da realizzare, basta prendere una papaya ben matura, per dare più colore e sapore.
Nella ricetta, potete utilizzare il latte vaccino, ma io spesso, in sostituzione, metto quello di soia e vi posso garantire, che il risultato è lo stesso.
Questa ricetta risale a tanti anni fa, quando mio nonno era andato in Brasile in visita e un local, vicino al mare, gli aveva fatto provare questo liquore. Era una ricetta segreta del posto, però mio nonno, gustandolo riuscii a capire subito tutti gli ingredienti, infatti poi la replicò in Italia e lo mise tra i suoi liquori nel ricettario personale.
Risulta un liquore piacevole nei fine pasti, specialmente dopo una macedonia.
Va servito freddo di frigo!
Come vi dico sempre nelle mie ricette di liquori, bere sempre con moderazione, dato un super alcolico, mi raccomando! 😉

liquore di papaya
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaSudamericana

Ingredienti

  • 150 gZucchero di canna
  • 350 mlLatte parzialmente scremato (potete utilizzare quello vaccino o di soia)
  • 1 pizzicoCurcuma in polvere (facoltativo)
  • 225 mlAlcol puro
  • 100 gPapaya (solo la polpa)
  • 2 foglieMenta

Preparazione

  1. Per iniziare questo liquore alla papaya, prendete il frutto, tagliatelo, prendete solo la polpa e tagliatela a piccoli pezzi. Poi mettete la polpa a macerare nell’alcol per 15 giorni, insieme alle foglie di menta. Conservate il barattolo, con chiusura ermetica, al buio e al fresco, agitate ogni 3 volte a settimana.

    Dopo i giorni di macerazione, prendete un pentolino, mettetelo sul fuoco, mettendo zucchero e latte e tenetelo sul fuoco, fino a quando lo zucchero non sarà tutto sciolto, poi spegnete e fate raffreddare completamente.
    Nel mentre, prendete l’alcol di papaya, filtratelo e aggiungetelo allo sciroppo di latte e zucchero di canna. La papaya inzuppata di alcol non la buttatela, prendete un frullatore, la mettete dentro, la frullate e la purea, la mettete insieme agli altri liquidi (passandola sempre sotto un setaccio) e mescolate. Le foglie invece, le potete buttare.
    Per capire meglio la ricetta, questa è simile al mangoncello, che vi metto il link.

    Per finire, imbottigliate, filtrando il tutto prima, con un setaccio.
    Lasciare adesso riposare per 5 giorni circa e poi sarà pronto per essere servito.

Conservazione

Si può conservare in frigo per 1 anno massimo.

Note

Se il liquore di papaya ti è piaciuto, iscriviti al canale Youtube, così potrai vedere per primo i nuovi video:
https://www.youtube.com/channel/UCOMUqrMnsqa52r6xO9jW_5A?sub_confirmation=1

Canale Instagram: 
https://www.instagram.com/mentaecannella/

Visita le altre mie ricette sul sito internet:
https://blog.giallozafferano.it/mentaecannella/

Se questa ricetta ti è piaciuta, non perderti la mia pagina Facebook:
https://www.facebook.com/mentaecannella/

Oppure seguimi su Twitter:
https://twitter.com/MentaCannella

2,5 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.