Crea sito

Rumtopf

Rumtopf-1200x1200

Rumtopf

Quando ho la fortuna di assaggiare le specialità della mia amica Gabriella… non posso che chiederle poi la ricetta e copiarla!

Regalo di Natale di tre anni fa… a grande richiesta ho continuato la produzione anche negli anni successivi!

Il Rumtopf è davvero simpatico da preparare… si inizia in gennaio e si conclude… dopo un anno! Sostanzialmente si tratta di aggiungere la frutta di stagione via via che matura… e non vi dico, ogni volta che aprirete la vostra damigianina (la mia è diventata –ona!), che profumo ne uscirà!

Ingredienti e procedimento:

Si inizia in gennaio e vi consiglio di utilizzare una damigianina (possibilmente, ricopritela con dell’alluminio da cucina in modo da non far penetrare luce attraverso il vetro e tenetela, ad esempio, in cantina).

Cominciate così:

    500 gr di arance a pezzetti

    250 gr. di zucchero

    1 l. di rum (meglio scuro e di buona qualità… io ho utilizzato quello venezolano portatomi dalla mia cuginetta!)

 

    Continuerete poi aggiungendo, ad esempio, 500 gr. di fragole tagliate a metà e 250 gr. di zucchero, versando rum fino a coprire sempre la frutta.

    In giugno vi consiglio di unire le ciliegie sempre nela solita proporzione con lo zucchero… credetemi che le ciliegie andranno a ruba!)

    Si prosegue così in base ai vostri gusti… personalmente io preferisco la frutta più consistente… non sto più mettendo le fragole ma l’uva, l’ananas e via così.

    In Dicembre, magari davanti al caminetto, gustate il vostro Rumtopf con amici e parenti… e vedrete che in gennaio ricomincerete perché non ne potrete più fare a meno.

Parola di Martolina!

Qui la ricetta originale di Gabriella

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

10 Risposte a “Rumtopf”

    1. Poi dimmi eh??? In dicembre ti troverai una bontà pronta senza nemmeno esserti accorta di averla preparata!!!! Ciao Ciao, Marta

  1. Ho un problema e forse qualcuna divoi mi può aiutare. faccio il rumtopf da 5 anni in uno di quei bei vasoni tedeschi fatti apposta per lui, ma…
    Ora che ho finito tutta la macedonia di frutta, vorrei lavare il vaso per procedere con la preparazione per il prossimo Natale, ma la cosa sembra impossibile: pochi minuti dopo che ho finito di asciugare il vaso, tutta la sua superficie esterna trasuda zucchero. Ho provato anche a lasciarlo in ammollo in acqua tiepidaper un paio di notti, ma continua a essere tutto impiastricciato.
    A voi è mai capitato? Che faccio? Continuo a lavarlo finchè non la smette o posso riutilizzarlo così?
    Grazie per i vostri consigli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.