Crea sito

Pancake light senza uova e senza latte

Pancake light senza uova e senza latte!

pancake light senza uova e senza latte

In casa amiamo tanto i pancake a colazione! Una di queste mattine ho voluto provare a renderli più leggeri, dopo due tentativi ho trovato la mia ricetta perfetta per dei pancake light. Stessa sofficità, piacevoli senza “accompagnamento”, ottimi serviti con miele o marmellata. Io ho osato del caramello salato che avevo in dispensa… che ve lo dico a fare 😀

Potrete preparare i pancake anche la sera precedente, farli raffreddare e coprirli con della pellicola per alimenti, la mattina successiva saranno buoni come appena preparati.

Se non avete intolleranze particolari (uova o latte) potete dare un’occhiata anche a questi altri pancake integrali leggermente diversi, che non contengono assolutamente grassi aggiunti! 😉

Se invece vi piacciono le fragole provate anche questi pancake alle fragole, con la frutta frullata nell’impasto. Non c’è che l’imbarazzo della scelta 😀

RICETTA DEI PANCAKE CLASSICI QUI

pancake light senza uova e senza latte

Ingredienti per circa dieci pancake light

150 g di farina 00

50 g di zucchero

200 g di acqua

2 cucchiaini di olio d’oliva

1 pizzico di sale

1 cucchiaino colmo di lievito per dolci

pancake light senza uova e senza latte

In una ciotola unite farina, lievito, zucchero e sale. Unite l’acqua e l’olio poco alla volta sempre mescolando evitando la formazione di grumi, una frusta può essere utile per questo.

Riscaldate un padellino leggermente unto e versate tre cucchiai di pastella per ogni pancake. Quando compaiono le bolle e i bordi cominciano ad asciugarsi potete rigirare il pancake. Continuate la cottura ancora un po’. Quando è cotto il pancake dovrà staccarsi facilmente.

Preparate in questo modo tutti i pancake light. Serviteli con del miele fluido, della marmellata o col classico sciroppo d’acero. I più golosi potranno spalmarli con tanta nutella 🙂

Come sempre vi invito a fare un salto sulla mia pagina facebook per dubbi e chiarimenti o anche per un semplice saluto, vi aspetto! 😀

Se i pancake sono tra le vostre preparazioni preferite a colazione date un’occhiata QUI!

88 Risposte a “Pancake light senza uova e senza latte”

      1. Ciao anonimo 🙂 Dipende da cosa intendi per dieta…. per me la dieta non è una restrizione periodica dell’alimentazione che ti fa perdere velocemente peso per poi riprenderlo altrettanto velocemente e con gli interessi!
        Dieta significa seguire un regime alimentare equilibrato, con qualcosa in meno all’inizio in modo da aiutarti a perdere peso, per poi continuare per sempre con un certo tipo di alimentazione senza eccessi. Tra l’altro la mattina a colazione è il momento buono per osare con qualche carboidrato in più (e in questo caso eviti uova e latte) 🙂

        1. ciao io sono a dieta e la nutrizionista mi ha detto che per colazione i pancake vanno benissimo .ho cercato una ricetta e ho trovato la tua.li proverò sicuramente

          1. Ottimo Martina 🙂 Ora che mi ci fai pensare… dovrei cominciare anch’io la DIETAAAA!!!! Ricomincio anch’io da questi che dici? Un abbraccio!

  1. li proverò x mio figlio allergico alle uova!!! impazzisce quando faccio i classici pancake….lo farò felice!!!! grazie!!

  2. la farò,però dato che bevo latte di soya cambierò l’acqua con latte di soya penso sara anche piu saporita

  3. La cocina es musica y sus notas los ingredientes, animarse a combinarlos con responsabilidad es nuestro desafío.

  4. devono essere mitici!!! li provo! si può avere anche la ricetta del caramello salato? li incuriosisce non poco!!!

  5. Adoro i classici pancake… ma voglio provare anche questi… dico sempre che devo iniziare la dieta… ahahaha… magari se inizio cercando dolci light male non fa! 🙂 (me la suono e me la canto da sola!).
    Comuque, questi pancake li proporrò anche alla figlia di un’ amica… lei piccolina, allergica alle uova!

  6. Li ho fatti oggi…grazie mille…un’ottima alternativa…io odio l’odore delle uova. La prox volta credo aggiungerò una bustina di vanillina…
    Grazie ancora…

  7. Ottimi anche con latte di riso al posto dell’acqua!!! Pancake…che passione!!
    Grazie per questa ricetta 😉

  8. buoni buoni che più buoni non si può! Niente uova, niente latte, cosa vogliamo di più? Facilissimi da fare. Brava

  9. Quanto è grandi ciascun pancake più o meno? E quante calorie apportano ciascuno all’incirca? È possibile conservare poi la pastella in frigo per più giorni?

    1. Ciao sono molto contenta che ti siano piaciuti 😀 Ma non mi chiamo Sonia, bensì Lori. Spero faccia lo stesso. Ciao 😀 😀 😀

  10. ciao, io ho provato questa ricetta direttamente con farina integrale e togliendo quasi totalmente lo zucchero; devo dire che avendo un sapore meno definito sono riuscita ad abbinarli a più cose, come il salato. Molto buoni e leggeri, grazie della ricetta!

  11. Ti volevo ringraziare di questa splendida ricetta: la trovo perfetta sia come impasto, che come sapore. Rifatta più volte in questo week end per la gioia di tutta la famiglia. Perfetti con sciroppo d’acero e gocce di cioccolato, ma anche con panna vegetale e frutta fresca… mangiate in entrambe le versioni 😉

  12. Ciao, ho provato la ricetta ma, nonostante si formassero le bolle durante la cottura, l’impasto rimaneva crudo al centro.. cosa posso aver sbagliato?

  13. Ho aggiunto le gocce di cioccolato (così non devo metterci la nutella) sono una favola!
    Per la cottura, quando rimangono crudi dentro e perché la fiamma è troppo alta. dopo anni di pancake posso consigliare padella antiaderente, padella di pietra oppure il testo romagnolo. Non è facile scaldare la padella al punto giusto, il primo soffre sempre un po’ comunque uso il fuoco di dimensioni medie e posiziono la manopola a metà tra il min e il massimo.
    Spero di essere stata utile.

  14. Salve,
    Li ho provati usando farina di riso e zucchero di canna.
    Ho buttato tutto via…..

    L’impasto deve essere fatto riposare he nella spiegazione non c’è scritto?
    Comunque li riproverò.

    Grazie
    Simone

    1. Salve Simone! La farina di riso è molto fine, io l’ho provata, ma l’ho unita a una più integrale meno raffinata come quella di farro. In quel caso ho fatto la ricetta con le uova, in questo caso credo si debba riequilibrare ancora qualcosa. Quando aggiungi i liquidi procedi poco alla volta diminuendo o aggingendone fino ad ottenere la pastella perfetta. Riprova e fammi sapere 🙂

  15. Io ed una mia amica li abbiamo fatti: quando erano cotti on avevano molto sapore, così abbiamo aggiunto 10 grammi di zucchero e un cucchiaino di miele. Sono venuti benissimo!

    1. Ciao Elena 🙂 rischi che ti vengano proprio troppo secchi, puoi provare a mettere un po’ di yogurt nel caso. Comunque puoi provarci 🙂

  16. Ciao, li ho fatti e sono venuti buonissimi, una domanda, dato che li devo conservare fino a domani, dato che nessun ingrediente necessita di adare in frigo, una volta cotti devo conservarli in frigorifero oppure posso lasciarli fuori chiusi in un contenitore?

    1. Ciao Regina 🙂 Scusami, oggi è già domani!!! Si, andava bene coperti fuori dal frigo.
      Ti suggerisco una cosa, quando hai urgenza di farmi una domanda, contattami su fb, lì è più facile che ti risponda in real time!
      Per tutte le altre richieste va benissimo qua!
      Spero tu abbia comunque risolto. Buona giornata! 🙂

    1. Ciao Palma! 🙂 Di lievito di birra non c’è ombra 😉 Piuttosto lievito per dolci 🙂 Se non vuoi utilizzarlo metti il cremor tartaro, lo trovi in farmacia. E’ necessario un agente lievitante per farli gonfiare un po’ altrimenti vengono mattoncini. Fammi sapere, buona domenica! 🙂

    1. Ciao Lisa 🙂 Puoi modificare la quantità di zucchero secondo le tue necessità… Considerata la quantità di pancake che si ottengono sono 5 grammi di zucchero, un cucchiaino scarso, che comunque puoi diminuire ancora un po’ 😉

  17. Vorrei chiedere: se sono molto impastabili anche se sono bruciacchiati si possono mangiare? (per bruciacchiati intendo che sono da tutte e due le parti marroncini)

    1. impastabili?
      Se sono marroncini (NON NERI) puoi mangiarli, di solito solo i primi vengono più scuri, poi ci si prende la mano 🙂
      Per favore non commentare come anonimo altrimenti vai negli spam e non leggo

  18. Ho provato questa ricetta varie volte, molto comoda e veloce. Si può conservare l’impasto in una bottiglia? Nel caso per quanto tempo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.