ZEPPOLINE di ZUCCHINE ricetta FRITTELLE di PASTA lievitata

ZEPPOLINE di ZUCCHINE ricetta FRITTELLE di PASTA lievitata per antipasti e aperitivi sfiziosissimi. Sono delle palline di pasta cresciuta croccanti fuori e morbide dentro. All’impasto delle pettole si aggiungono le zucchine saltate in padella oppure crude per poi friggere il composto a cucchiaiate in olio caldo. La pasta lievitata risulterà appiccicosa perchè è molto idratata. Per realizzare le zeppoline di zucchine possiamo utilizzare il lievito di birra fresco oppure il lievito istantaneo evitando i tempi di lievitazione. Sono una vera specialità, una tira l’altra, piacciono tanto e vanno a ruba. Vediamo insieme come procedere per realizzare questa ennesima ricetta con zucchine.

ZEPPOLINE di ZUCCHINE ricetta FRITTELLE il mio saper fare
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gfarina 00
  • 6 glievito di birra fresco (oppure mezza bustina di lievito istantaneo )
  • 300 gacqua
  • 1 pizzicozucchero
  • q.b.olio di arachide
  • 5 gsale
  • 200 gzucchine
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.sale

ZEPPOLINE di ZUCCHINE ricetta FRITTELLE di PASTA lievitata

Zeppoline di zucchine ricetta

  1. ZEPPOLINE di ZUCCHINE ricetta FRITTELLE il mio saper fare

Come fare le zeppoline di zucchine

  1. Nell’acqua aggiungere lo zucchero, il lievito e mescolare per farlo sciogliere.

    In una ciotola capiente aggiungere la farina setacciata, unire l’acqua con lievito sciolto e, con una frusta e con le mani, iniziare ad amalgamare il tutto.

    L’impasto è molto fluido ed è facile lavorarlo con le fruste dello sbattitore o il gancio a foglia della planetaria. Si può impastare anche a mano sbattendo l’impasto con movimento dal basso verso l’alto, questo serve a far incorporare molta aria all’impasto. Solo alla fine aggiungere i 5 g di sale e mescolare nuovamente.

    Coprire la ciotola con pellicola trasparente e far lievitare l’impasto in un luogo tiepido per circa due ore, il volume deve raddoppiare.

    Per evitare la lievitazione è possibile utilizzare il lievito istantaneo

  2. Nel frattempo, lavare e spuntare le zucchine. Tagliarle a rondelle sottili, metterle in uno scolapasta, cospargere un po’ di sale e tenerle sotto peso circa 30 minuti per eliminare l’acqua di vegetazione. Trascorso il tempo, strizzarle bene.

    In un tegame antiaderente versare il cucchiaio di olio evo, far rosolare un po’ lo spicchio di aglio, unire le zucchine a far cuocere a fuoco medio sino a quando risulteranno morbide avendo cura di girarle spesso. Far raffreddare completamente e allontanare lo spicchio di aglio.

  3. Quando l’impasto delle zeppoline sarà ben lievitato, unire le zucchine fredde, impastare delicatamente con le mani e far riposare l’impasto, coperto con pellicola, per circa 30 – 40 minuti. Dovrà raddoppiare nuovamente il volume.

  4. Trascorso il tempo, portare a giusta temperatura abbondante olio per frittura. Con un cucchiaio prendere un po’ di impasto e farlo scivolare nell’olio caldo. Girarle spesso per una doratura e cottura uniforme. Allontanarle dall’olio con una schiumarola e sistemarle su carta cucina.

    Servire subito

Consiglio

  1. Le zucchine si possono aggiungere alla pasta lievitata crude anche se, saltate in padella, acquisiscono sapore rendendo le zeppoline più gustose

Altre ricette

  1. Vi segnalo anche la ricetta delle FRITTELLE di ZUCCHINE in PASTELLA, cliccare QUI

  2. NUVOLETTE di ZUCCHINE ricetta ANTIPASTO il mio saper fare

    Imperdibile la ricetta delle NUVOLETTE di ZUCCHINE, cliccare QUI

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

3,7 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente INSALATA di RISO con ZUCCHINE e SALMONE Successivo DOLCE di BISCOTTI e CREMA con ganache al cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.