Polpo rosticciato con patate ricetta antipasto o secondo di pesce

Polpo rosticciato con patate ricetta antipasto o secondo di pesce leggero e gustoso. Un’insalata di polpo molto particolare da accompagnare con patate rosolate in padella oppure soffici purè o crema di legumi. Il segreto per un polpo rosticciato tenero e non gommoso è la doppia cottura. Si inizia con la cottura del polpo in acqua e aromi per poi farlo rosolare sulla griglia. La ricetta è facile e il successo a tavola è garantito. Per non parlare delle patate croccanti fuori e morbide dentro che accompagnano questo mia versione del polpo rosticciato, sono davvero super e conquistano tutti. Vediamo insieme come procedere.

Polpo rosticciato con patate ricetta antipasto o secondo di pesce il mio saper fare
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgPolpo
  • 7patate medie
  • 1cipolla
  • 1 costaSedano
  • 2carote
  • 2 spicchiAglio
  • 1limone
  • 1 ramettoRosmarino
  • q.b.Prezzemolo
  • 1 bicchiereVino bianco
  • sale pepe
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Pepe nero (in grani )
  • 1 pizzicoBicarbonato

Polpo rosticciato con patate ricetta antipasto o secondo di pesce

  1. Polpo rosticciato con patate ricetta antipasto o secondo di pesce il mio saper fare
  2. Lavare il polpo sotto acqua corrente eliminando gli occhi, il becco, le viscere (solitamente è già eviscerato) e sciacquare molto bene la sacca. Trasferirlo in uno scolapasta. Per rendere più teneri i polpi freschi conviene batterli un po’ con il batticarne, non è necessario per i polpi decongelati.

    Pulire cipolla, sedano, carote e lavare il tutto.

  3. In una casseruola sistemare il polpo o i polpi e unire il limone, il prezzemolo, il rosmarino, il pepe, le carote, il sedano, la cipolla, uno spicchio di aglio, il vino bianco e aggiungere l’acqua fredda necessaria a coprire il polpo. Portare a bollore e calcolare circa 15 minuti di cottura dal bollore. Verificare che il polpo sia tenero infilando i rebbi di una forchetta, se non troverà resistenza vorrà dire che il polpo è ben cotto. Far raffreddare il polpo nell’acqua di cottura

  4. Pelare, lavare le patate e sistemarle in una ciotola coperte con acqua fredda. In una casseruola portare a bollore abbondante acqua, aggiungere un pizzico di bicarbonato e unire anche le patate. Far cuocere circa 7 minuti, scolare le patate e farle raffreddare in uno scolapasta.

  5. Scolare il polpo, asciugarlo con carta cucina e con le forbici tagliarlo a pezzi. Scaldare una piastra antiaderente, posizionare il polpo e far rosolare bene uniformemente.

    Nel frattempo, in un tegame versare un filo di olio, aggiungere uno spicchio di aglio e un rametto di rosmarino e appena sarà caldo unire anche la patate. Far rosolare a fuoco medio e regolare di sale.

  6. In un piatto da portata sistemare il polpo rosolato, le patate, condire con un filo di olio e regolare di sale.

    Impiattare e servire caldo. Ottimo freddo, si può scaldare in forno.

  7. Polpo alla luciana ricetta napoletana il mio saper fare

    Vi segnalo anche la ricetta del POLPO ALLA LUCIANA, cliccare QUI

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

4,6 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Sfilzino bolognese con mortadella e formaggio ricetta antipasto Successivo Funghi champignon alla greca ricetta antipasto contorno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.