CROCETTE di FICHI SECCHI calabresi

CROCETTE di FICHI SECCHI calabresi facili da preparare e tanto golose. Ricetta tipica calabrese che realizzo tutti gli anni in estate come da tradizione familiare. Le crocette di fichi secchi si conservano sino a Natale per gustarle durante le feste natalizie. Sono anche un’idea regalo di Natale raffinata e originale. Le crocette di fichi secchi calabresi altro non sono che fichi essiccati al sole, farciti con frutta secca e scorzetta di limone, sistemati a croce, leggermente glassati e asciugati in forno. Si conservano in vasetti di vetro chiusi o sottovuoto ed è possibile anche congelarli per evitare rischio di muffe se non ben asciugati. Le crocette di fichi calabresi della nonna non sono complicate da realizzare, richiedono solo un pochino di pazienza. Sarà una piacevole sorprese da offrire ai nostri commensali per assaporare un po’ dell’estate passata. Vediamo insieme come fare le crocette di fichi secchi da conservare per l’inverno.

CROCETTE di FICHI SECCHI calabresi  il mio saper fare
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo10 Giorni
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2 kgfichi (bianchi o neri )
  • 250 gmandorle (noci o nocciole )
  • q.b.scorzetta di limone
  • q.b.acqua
  • q.b.zucchero
  • 1 pizzicocannella in polvere

CROCETTE di FICHI SECCHI calabresi

  1. CROCETTE di FICHI SECCHI calabresi il mio saper fare
  2. Con un panno umido pulire i fichi, dividerli a metà nel senso della lunghezza avendo cura di lasciarli uniti.

  3. Sistemarli su di un graticcio o un vassoio ed esporli al sole girandoli 2/3 volte a giorno. Coprirli con una retina per tenere lontani gli insetti.

    Ritirare in casa i fichi al tramonto per evitare l’umidità della notte.

    I fichi saranno pronti dopo circa 10 giorni (dipende dal sole). Dovranno risultare asciutti e ben appassiti.

  4. Tostare le mandorle in forno caldo sino a quando risulteranno croccanti. Vanno bene anche le nocciole e le noci.

    Grattugiare la scorza di limone grossolanamente dopo averli lavati accuratamente.

  5. Formare le crocette di fichi secchi: con le dita cercare di ammorbidire, allargare e appiattire 4 coppie di fichi essiccati. Disporre a croce due coppie di fichi, pressarli per meglio far aderire la parte centrale, sistemare su ogni fico una mandorla oppure un gheriglio di noce e un po’ di scorzetta di limone.

    Coprire con gli altri fichi e pressare bene per sigillare i bordi e per farli combaciare perfettamente.

  6. In una ciotola aggiungere qualche cucchiaio di acqua o liquore limoncello, sciogliere un cucchiaio di zucchero di canna o semolato e un pizzico di  cannella, mescolare bene il tutto. Spennellare la superficie delle crocette abbondantemente.

  7. Sistemare le crocette su di una placca rivestita con carta forno. Far caramellare leggermente in forno già caldo a 150°C per circa 20 minuti. Far raffreddare completamente. Non dovranno scurirsi troppo.

  8. Conservare le crocette di fichi secchi in un barattolo di vetro chiuso ermeticamente o in sacchetti sottovuoto con foglie di alloro.

    Si possono congelare in bustine per alimenti.

Altre ricette

  1. Fichi caramellati da conservare blog il mio saper fare

    Vi segnalo anche la ricetta dei FICHI CARAMELLATI, cliccare QUI

  2. CONFETTURA di FICHI con BUCCIA ricetta il mio saper fare

    Imperdibile è anche la ricetta della CONFETTURA di FICHI con BUCCIA, cliccare QUI

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

3,6 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente COME GRIGLIARE le MELANZANE Successivo TORTA di PASTA SFOGLIA con UVA ricetta DOLCE cremoso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.