Crea sito

COME CONSERVARE gli ALIMENTI in FRIGO

Ecco COME CONSERVARE gli ALIMENTI in FRIGO senza errori seguendo piccoli accorgimenti su come sistemare il cibo in frigorifero e utilizzare i giusti ripiani e sfruttare al meglio i contenitori.
È utile saper dove gli alimenti debbano essere posizionati nel frigorifero, non basta infatti raffreddare un alimento per conservarlo a lungo, ogni prodotto deve essere riposto nel ripiano giusto.
Questo accorgimento è necessario poiché il freddo non è distribuito nel frigorifero in maniera omogenea: l’aria fredda tende a scendere, mentre quella calda tende a salire. Dunque la parte più fredda si trova in basso, sopra il cassetto per le verdure, con una temperatura ottimale di circa 2 °C. Nella parte centrale si misurano circa 4-5 °C e nella parte più alta la temperatura va dagli 8 ai 10°C.
Gli scompartimenti all’interno della porta sono i più caldi, qui la temperatura si aggira intorno ai 10-15 °C.
Sbagliare la disposizione di alimenti come pesce, uova, carne e tanto alto potrebbe compromettere la giusta conservazione dei prodotti.

COME CONSERVARE gli ALIMENTI in FRIGO  il mio saper fare

    COME CONSERVARE gli ALIMENTI in FRIGO

    PICCOLI CONSIGLI
    1. COME CONSERVARE gli ALIMENTI in FRIGO il mio saper fare

      · È molto importante che i vari alimenti vengano tenuti separati e non riporli quando sono ancora molto caldi.

      · Alimenti come banane, pomodori, cetrioli e zucchine non necessitano di essere messi in frigo.

      · Non accumulare nel frigo troppi prodotti, infatti se non ci sarà spazio a sufficienza, l`aria non riuscirà a circolare e la distribuzione della temperatura verrà ostacolata.

      · Se si accumula brina, il frigorifero non funzionerà in modo efficiente. Si dovrà quindi sbrinare correttamente il frigo e successivamente pulirlo, usando acqua tiepida con l’aggiunta di aceto, il che aiuta a togliere anche gli odori.

      · È possibile conservare nel frigorifero anche cibi cotti, l’importante è che questi vengano riposti nella mensola in alto, dove la temperatura è più alta.

    2. COME CONSERVARE la CARNE in FRIGO:

      Innanzitutto è utile conservare la carne in sacchetti per alimenti. La carne deve essere posizionata nella parte del frigo con una temperatura intorno ai 2 °C, quindi in basso, preferibilmente sulla mensola posizionata al di sopra dei cassetti per la frutta e la verdura.

      Bisogna ricordarsi però, che la carne macinata va consumata entro le 24 ore.

      Se si vuole congelare la carne, questa deve essere conservata nel freezer per un periodo NON superiore ai 6 mesi.

    3. COME CONSERVARE il PESCE FRESCO in FRIGO:

      Così come per la carne anche il pesce deve essere posizionato nella zona del frigo più fredda e consumato entro 24 ore, altrimenti è preferibile congelarlo.

    4. COME CONSERVARE FORMAGGI E LATTICINI in FRIGO:

      I formaggi devono essere conservati all`interno di vaschette di plastica o di vetro a chiusura ermetica e devono essere riposti nella parte centrale del frigo o in quella più alta, dove la temperatura non è molto fredda, tra i 4 e i 10 gradi.

      Gli yogurt, il latte e le mozzarelle, devono essere consumati entro 2/3 giorni dalla apertura.

    5. COME CONSERVARE UOVA in FRIGO:

      Le uova vanno posizionate nel portauova che si trova nello sportello del frigo.

      In genere le uova si mantengono ben conservate per circa un mese.

    6. COME CONSERVARE FRUTTA e VERDURA in FRIGO:

      La frutta, come ad esempio albicocche, agrumi, kiwi, mele e verdura devono essere posti in basso, negli appositi cassetti, nei quali la temperatura non è molto fredda.

    7. COME CONSERVARE BIBITE, SALSE E BURRO in FRIGO:

      Le bevande, i prodotti in tubetti e il burro vanno posizionati nei ripiani della porta del frigorifero, dove la temperatura ottimale si aggira tra gli 8 e i 10 gradi, poiché questi prodotti necessitano solo di una leggera refrigerazione.

    Altre informazioni:

    1. FORNO STATICO o VENTILATO per cotture perfette Il mio saper fare

      Forno statico o ventilato? Cliccate QUI per saperne di più.

    2. Sostituire il burro con olio nelle ricette tabella di conversione il mio saper fare

      Sostituire il burro con l’olio è possibile, ma ricordatevi di bilanciare i liquidi. Per saperne di più cliccare QUI.

    Per tornare alla HOME 

    Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

    3,8 / 5
    Grazie per aver votato!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.