CALAMARI alla GRIGLIA teneri e croccanti per secondi di mare o INSALATA

Calamari alla griglia teneri e croccanti per un secondo di pesce veloce, leggero e ricco di gusto oppure per un’insalata di mare sfiziosa e originale. Semplici accorgimenti da seguire per ottenere dei calamari alla griglia non gommosi e duri. La mia nonna consigliava sempre di non allungare i tempi di cottura e di praticare delle incisioni per permettere al liquido di cottura di fuoriuscire ed evitare così che il calamaro risulti lesso anzichè grigliato. Una volta cotto, si può servire intero con l’olio aromatico oppure tagliarlo ad anelli, condirlo e servirlo come insalata di mare. Vediamo insieme come procedere.

CALAMARI alla GRIGLIA teneri e croccanti per secondi di mare o INSALATA il mio saper fare

CALAMARI alla GRIGLIA teneri e croccanti per secondi o INSALATA

Ingredienti per 4 persone

  •  8 calamari medi
  • mezzo limone
  • 6 cucchiai di olio evo
  • 1 spicchio di aglio
  • prezzemolo q.b.
  • sale e pepe

Procedimento dettagliato:

CALAMARI alla GRIGLIA ricetta il mio saper fare

Pulire i calamari: staccare la testa, eliminare la cartilagine, le interiora, la pelle, tagliare di netto gli occhi e togliere il dente centrale. Tagliare le tasche dei calamari a rondelle con una forbice da cucina e lavare sotto acqua corrente. Sistemare il tutto in uno scolapasta e far sgocciolare bene.

In un mixer aggiungere l’olio evo, l’aglio, il prezzemolo, regolare di sale e pepe e tritare il tutto. Conservare l’olio aromatizzato in frigo.

Su di un tagliere posizionare i calamari e incidere la sacca di ciascuno con un coltello. Basterà praticare 3/4 taglietti. Tamponarli con carta cucina per asciugarli meglio.

Scaldare la piastra in ghisa e quando sarà ben calda, adagiare i calamari con i tentacoli, cuocere per qualche minuto e poi girarli dall’altro lato. Il liquido di cottura fuoriuscirà grazie alle incisioni.

Il tempo di cottura dei calamari alla griglia dipende dalla grandezza, solitamente sono sufficienti 6/7 minuti.

Trasferire i calamari su di un piatto avendo cura di posizionare la parte con le incisioni sotto e condirli con l’olio preparato. Servire subito

I calamari alla griglia si conservano in frigo e possono essere serviti freddi oppure scaldati in forno caldo per qualche minuto ma senza esagerare.

Per l’insalata di calamari alla griglia: tagliarli a striscioline oppure ad anelli, condirli e servirli freddi

Vi segnalo anche la ricetta dei CALAMARI con le PATATE al FORNO, cliccare QUI

CALAMARI e PATATE al FORNO ricetta il mio saper fare

Per tornare alla HOME 

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

Precedente Pollo al curry senza latte ricetta senza lattosio Successivo Sardella calabrese ricetta rosamarina salata

2 commenti su “CALAMARI alla GRIGLIA teneri e croccanti per secondi di mare o INSALATA

  1. Vincenzo Bellini il said:

    Ciao Marisa. Sono sempre molto contento qunado mi arriva una tua nuova ricetta. Una domanda cruciale: nel procedimento dici di tagliare le tasche dei calamari a rondelle con delle forbici. Nella foto però si vedono i calamari interi, ed anche il passaggio in cui si fanno fare dei taglietti per la cottura fa pensare che rimangano interi. C’è un punto che non ho capito? Grazie intanto pe rla risposta e saluti da Rimini, comne sempre (fa un caldo boia…)

    • loti64 il said:

      Eccomi cara Vincenzo 😉 I calamari hanno dei taglietti sotto e rimangono interi, li ho sistemati nel piatto con la parte superiore non tagliata per una questione scenografica. Se li devi servire come insalata, allora li tagli ad anelli 😉 Dimmi se sono stata chiara. Buon fine settimana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.